CAGLIARI

Una frase di troppo su Facebook e poi la lite: uomo ucciso a colpi di pistola

cagliari, facebook, Sicilia, Cronaca

CAGLIARI. È stato freddato con un colpo di pistola alla testa Alessandro Picci, di 47 anni, in via Pertusola, nel quartiere Is Mirrionis a Cagliari. Il presunto responsabile, un giovane di 24 anni, si è costituito e ha ammesso le sue responsabilità. All'origine dell'omicidio, compiuto nel pomeriggio, una lite legata ad una frase pubblicata su Facebook.

Picci avrebbe incontrato il suo assassino sotto casa, al numero 4 della via. I due avrebbero avuto una violenta discussione sotto i pilotis e sarebbero venuti alle mani. L'assassino si sarebbe allontanato per tornare con in pugno una pistola calibro 7,65.

Ha esploso un colpo in pieno volto contro Picci e poi è fuggito. I residenti della zona hanno fatto scattare l'allarme. Sul posto sono arrivati polizia, 118 e carabinieri. Picci è stato trasportato al pronto soccorso del vicino ospedale di Is Mirrionis, dove però è deceduto.

Sul luogo sono sono giunti gli agenti della Squadra mobile, con il dirigente Alfredo Fabbrocini, e i carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale, coordinati dal capitano Michele Cappa.

Le indagini congiunte di polizia e carabinieri si sono ci centrate sul giovane di 24 anni che si è poi costituito ai militari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati