A MANDERA

Attacco terroristico in Kenya, jihadisti al Shabaab sparano in un cantiere: 6 morti

Sicilia, Mondo

ROMA. Il gruppo integralista islamico al Shabaab ha rivendicato l'attacco di questa mattina a Mandera, una cittadina del Kenya al confine con la Somalia, costato la vista a sei persone. Lo ha detto alla Reuters il portavoce di al Shabaab per le operazioni militari, Abdiasis Abu Musab, secondo quanto riporta l'agenzia sul proprio sito.

Il portavoce ha aggiunto che il gruppo ha anche colpito un veicolo della polizia con una bomba collocata lungo una strada.

Il bilancio dell'attacco poteva essere ben più pesante rispetto alle sei persone uccise se non fosse stato per il rapido intervento delle forze di sicurezza: lo ha detto il governatore della contea di Mandera, Ali Roba, secondo quanto riporta la Bbc online.

L'attacco, che ha provocato anche un ferito grave, ha proseguito il governatore, è avvenuto in un cantiere pubblico, dove al momento dell'attentato c'erano altre 27 persone che sono state salvate dalle forze di sicurezza. Secondo il quotidiano Daily Nation i terroristi hanno voluto colpire persone «non del posto», presumibilmente quindi gli operai stranieri che lavoravano nel cantiere.

Il quotidiano The Standard riporta che il commando ha usato una granata per entrare nel cantiere e, una volta dentro, ha cominciato a sparare.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati