IL GOVERNATORE

M5S, Crocetta: credevo in loro, adesso sono molto deluso

commissione Antimafia, m5s, regione siciliana, Rosario Crocetta, Sicilia, Politica

ROMA. "Io credevo molto nei Cinque Stelle, infatti avevo aperto, poi loro sono diventati un partito come tutti gli altri: peccato, mi sento deluso, pensavo fosse possibile un dialogo ma non è stato possibile, sono entrati nella logica dell'appartenenza come tutti gli altri". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, poco prima di entrare a Palazzo San Macuto dove si svolgerà una sua audizione da parte della Commissione parlamentare antimafia.

"Partendo dalla gestione della differenziata - ha aggiunto - i comuni a Cinque stelle sono quelli che fanno meno differenziata da anni, c'è un racconto che non corrisponde alla realtà. I sindaci Cinque Stelle, poi, vanno bene fino a quando sono candidati, dopo non più, manca l'affidabilità di un progetto politico, c'è solo contestazione. Il paese ha bisogno di un vero programma di rinnovamento e un amministratore deve sapere che ci sarà una coalizione che lo sostiene", ha concluso il governatore.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati