salute mentale, Sicilia, Vita
VENERDI 14 OTTOBRE

"Giornata sul benessere psicologico", open day a Palermo

PALERMO. Il cammino verso la psicoterapia convenzionata grazie alla collaborazione tra Ordine degli psicologi, la Regione siciliana e le Asp. E’ questo uno dei temi (e anche degli obiettivi) della “Giornata del benessere psicologico - Tutto passa dalla mente”, organizzata per il 14 ottobre ai Cantieri culturali della Zisa, a Palermo, dall’Ordine regionale degli psicologi, nell’ambito delle iniziative della Giornata nazionale della salute mentale.

Una ricorrenza per aumentare la consapevolezza sul tema della dignità e dei problemi della mente, un’occasione per offrire un primo aiuto senza pregiudizi. Una mano a tutti quelli che hanno bisogno di uscire dalla condizione di isolamento e discriminazione che spesso viene imposta dal resto della società, ma anche l’occasione per capire come affrontare i problemi quotidiani come l’ansia e la depressione.

Non a caso il tema di quest’anno è “Persone e relazioni”, proprio per puntare alla buona convivenza, la lotta alle diverse forme di disagio e fragilità, il benessere dei singoli, delle organizzazioni e delle comunità. L'evento sarà un’occasione di incontro e confronto tra psicologi, ma anche un momento di apertura al territorio e scambio tra vari professionisti che a vario titolo si occupano di benessere. L’evento è aperto al pubblico e a ingresso gratuito.

La plenaria del mattino, nella sala De Seta a partire dalle 9, che sarà aperta da Fulvio Giardina,  presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine gli psicologi nonché dell’Ordine regionale, prevede gli interventi – tra gli altri – di Davide Faraone, sottosegretario all’Istruzione, dell’assessore regionale alla Salute Baldassarre Gucciardi e dei deputati Giovanni Panepinto e Giuseppe Digiacomo (che parleranno proprio dell’iter per la psicoterapia in convenzione con le Asp), dei presidenti degli Ordini dei medici e degli avvocati, rispettivamente Salvatore Amato e Francesco Greco. Poi la lectio magistralis del professore Franco Di Maria, l’intervento del presidente della Società italiana di psicologia positiva, Spiridione Masaraki e del tesoriere Federico Colombo.

Nel pomeriggio – dalle 14 – sono previste tavole rotonde in relazione a diverse aree di intervento della psicologia: quella della salute, quella dell’emergenza, l’area giuridica, quella scolastica, l’area sport e turismo e quella della psicoterapia. Saranno affrontati, per esempio, anche con l’intervento di esponenti della Protezione civile, i temi relativi ai fenomeni psichici vissuti dai soccorritori, professionali e volontari, nell’area tecnico-sanitaria, nei vari contesti di emergenza, e ci si soffermerà sugli interventi di sostegno psicologico finalizzati alla elaborazione delle emozioni legate agli eventi critici. Argomenti di estrema attualità in Sicilia, regione che da sempre è interessata dal fenomeno dell’immigrazione, e anche negli altri territori soprattutto dopo il sisma che nei giorni scorsi ha causato centinaia di vittime in Lazio, Marche e Umbria.

Ma ci sarà spazio anche per i “per-corsi” benessere a scuola, il ruolo degli psicologi nell’età dello sviluppo e negli ospedali, il legame genitori-figli (con l’intervento di Concetta Sole, ex presidente del Tribunale per i minorenni di Palermo), il benessere psicologico legato al turismo e allo sport, il trattamento della depressione e dell’ansia secondo i diversi approcci.

La Giornata del benessere psicologico sarà anche l’occasione per dare un riconoscimento a chi ogni giorno si occupa dell’accoglienza e del supporto delle persone in difficoltà. Sarà così premiato l’arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, per “l’impegno sociale e la lotta alla fragilità e al disagio”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati