Sicilia, Società
Mario Bucolo, imprenditore e fotografo catanese, ideatore di PhotoSpotLand
TECNOLOGIA

Le foto dei viaggi diventano social, l’idea di un catanese sbarca a Londra

di

PALERMO. Una community virtuale per chi ama fotografare viaggiando. Un progetto social dedicato a tutti i viaggiatori che scelgono le loro mete spinti dalla voglia di immortale i posti più belli del mondo e condividere l’esperienza della fotografia con altri appassionati.

PhotoSpotLand è la piattaforma per fotografi-viaggiatori che ha conquistato Londra, nata da un’idea di Mario Bucolo, imprenditore e fotografo catanese, con l’obiettivo di mettere in connessione persone che hanno in comune le stesse passioni per viaggi e fotografia e permettere loro di incontrarsi anche nella vita reale.

L’unica startup di italiani ad essere stata ammessa al TravelTech Lab, una struttura voluta dal sindaco di Londra, che ha incubato le migliori startup sulle tecnologie legate ai viaggi allo scopo di promuovere e incoraggiare il turismo nella capitale inglese.

«PhotoSpotLand si rivolge a tutti coloro che viaggiano, per piacere o per affari, ma anche a chi vive in un città o in un territorio e ama scoprire sempre nuove cose – spiega il fondatore Mario Bucolo - . Utenti più o meno appassionati di fotografia che amano scattare belle foto in bei posti e poi condividerle con amici e parenti attraverso altre piattaforme, che non sono nostre concorrenti anzi cui noi siamo propedeutici, dato che la nostra è l’unica piattaforma travel/photo dove in realtà non si condividono fotografie. Inoltre stiamo portando avanti un programma di ricerca rivolto agli «interessi» dei fotografi e dei turisti non vedenti e abbiamo anche messo a punto una particolare tecnologia che permetterà ai nostri utenti di utilizzare l’applicazione per smartphone anche senza collegamento internet, potendo così risparmiare sui costi diroaming».

Il tutto attraverso una piattaforma integrata Web/Mobile che mappa i posti più interessanti dove - come, quando e con chi - scattare le foto più belle. Una vera e propria community che raccoglie e aggrega i consigli che professionisti e amanti della fotografia possono scambiarsi per migliorare i loro scatti. Il meccanismo è molto semplice.

Si sceglie il luogo che si vuole visitare e la piattaforma fornisce i parametri ideali per lo scatto migliore, con indicazioni dettagliate sui settaggi da impostare sulla macchina fotografica; consiglia anche quando fotografare, quindi in quale periodo dell’anno e momento del giorno, e fornisce anche indicazioni utili su come raggiungere agevolmente la destinazione scelta. PhotoSpotLand praticamente segue i fotografi dalla pianificazione allo scatto individuando anche altri utenti geo-localizzati nelle vicinanze disposti a condividere il momento e l’esperienza della fotografia. Ma c’è anche un altro aspetto interessante che premia gli utenti più attivi sulla piattaforma.

«Per aumentare il coinvolgimento degli utenti - spiega Mario Bucolo - abbiamo pensato di creare un sistema di gamification che abbiamo chiamato Travel Date, sulla base della rinomata app di dating Tinder, rivolta ai viaggiatori in cerca di mete originali». In questo caso gli utenti potranno decidere se andare o no in una determinata località e, per la località «amata», potranno ricevere offerte speciali, sconti o addirittura vincere l'intero viaggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati