IL PROGETTO

Ponte, Delrio: corridoio fra Palermo, Napoli e resto d'Italia

ponte stretto di messina, Graziano Delrio, Sicilia, Politica

NAPOLI. "Il nostro obiettivo è quello di connettere il Sud al resto del Paese, dando un'opportunità di sviluppo in più con l'Alta velocità". Lo ha detto il ministro per le Infrastrutture, Graziano Delirio, rispondendo alla domanda di un giornalista, a margine della festa della fondazione Sudd, sul ponte sullo stretto di Messina.

Per Delrio è impensabile impiegare 9 ore per andare in treno da Napoli a Palermo ed è "evidente che così il treno non è un mezzo adeguato''. In quest'ottica, ha evidenziato ancora il ministro, il ponte è solo un pezzo di ''un progetto più ampio del corridoio ferroviario che andrà da Napoli a Palermo".

Sull'argomento oggi è intervenuto anche Piercamillo Davigo, presidente dell'Associazione nazionale magistrati: "Mi sembra un ponte che porterebbe dal nulla al nulla - ha detto nel corso del suo intervento alla trasmissione 'Gli Intoccabili' di Klaus Davi -: se non ci sono strutture efficienti da una parte e dall'altra non si capisce perché si dovrebbe fare un ponte".

 

"Quando sono andato al sud per la campagna elettorale per il Comitato Direttivo Centrale - ha aggiunto - mi sono reso conto guadando gli orari dei treni che in Calabria e in Sicilia è praticamente impossibile muoversi agevolmente. Trasferte e spostamenti in quelle regioni richiedono ore e ore. Sono abituato ad andare da Milano a Roma in sole tre ore".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati