Ferrari, malaysia, Sepang, Lewis Hamilton, Sicilia, Sport
FORMULA UNO

Malaysia, Hamilton vola nelle Libere
Rosberg e le due Ferrari inseguono

SEPANG. Nel caldo torrido di Sepang, con la  pista che ha toccato la temperatura record di 61 gradi, Lewis  Hamilton reagisce al sorpasso in classifica di Nico Rosberg e ha  chiuso davanti al compagno di squadra il venerdì di prove libere  per il Gp della Malaysia. Subito dietro alle Mercedes, si sono  piazzate le Ferrari, con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, e  una sola delle Red Bull, quella di Max Verstappen. Nessuna  sorpresa, quindi, rispetto alle attese e l'unica, forte,  emozione delle due sessioni si è avuta quando la Renault di  Kevin Magnusses si è incendiata ai box, costringendo il danese a  schizzare fuori dall'abitacolo e i meccanici a inondare la  monoposto per spegnere le fiamme alimentate da una perdita di  carburante.

L'incidente, senza conseguenze, ha costretto ad interrompere  i test e complicato il lavoro dei team che stavano cercando di  adattarsi alle mutevoli temperature della pista e al nuovo  asfalto che ha reso il tracciato velocissimo, utilizzando tutti  le tipologie di pneumatici disponibili. Alla fine, il miglior  tempo della giornata è stato quello segnato da Hamilton,  1'34"944 con pneumatici soft, che ha preceduto il leader del  mondiale di quasi due decimi. A sei decimi dal'inglese si è  fermato Vettel e a quasi nove Raikkonen. Oltre il secondo è il  distacco dall'inglese registrato da Verstappen, nato giusto 19  anni fa. Dietro di lui, nell'ordine Sergio Perez (Force India),  Fernando Alonso (McLaren) e Daniel Ricciardo (Red Bull).

"È stata una giornata discreta, avevamo un bel pò di cose  da provare - ha commentato Vettel - Il passo non mi è sembrato  male e sono fiducioso per la gara. Al momento non siamo forti  abbastanza per poter essere sicuri di vincere, ma dobbiamo esser  pronti a cogliere ogni opportunità che dovesse venirsi a creare,  come l'anno scorso". Il tedesco, ancora alla ricerca della prima  vittoria stagionale, nel 2015 vinse la corsa, la sua prima in  Ferrari, che però si era disputata a marzo. Meno soddisfatto del  lavoro svolto si è detto Raikkonen, che ha registrato "qualche  problemino", ma che pensa di "poter migliorare domani".

Il caldo è di solito favorevole alle Ferrari, ma nel fine  settimana le condizioni rischiano di cambiare e per la gara non  si esclude la possibilità di pioggia. Le qualifiche di domani  saranno una questione tra le due Mercedes, che oggi non hanno  registrato problemi e sono state sempre davanti a tutti. Nel  long run, le Ferrari si sono mostrate competitive soprattutto  nei confronti delle dirette rivali, le Red Bull ma se il meteo  dovesse mischiare le carte potrebbe offrirsi quella  »opportunità« auspicata da Vettel per riassaporare la vittoria.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati