DATI OMS

L'America è morbillo free: malattia sconfitta grazie ai vaccini

morbillo, oms, vaccini morbillo, Sicilia, Vita

ROMA. Il continente americano ha eradicato il morbillo, primo tra le regioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) al mondo a riuscirci. L'annuncio è stato fatto ieri nel corso del 55simo Consiglio direttivo dell'Organizzazione panamericana di sanità (Paho) a Washington D.C..

Un risultato, sottolinea l'Oms, che arriva dopo uno sforzo lungo 22 anni, con campagne vaccinali di massa contro morbillo, orecchioni e rosolia in tutto il continente americano.

Il morbillo è la quinta malattia prevenibile col vaccino ad essere eliminata dalle Americhe, dopo il vaiolo nel 1971, la poliomelite nel 1994, la rosolia e sindrome da rosolia congenita nel 2015.  «È una giornata storica per la nostra regione e il mondo - commenta Carissa Etienne, direttore Paho - È la prova di un grande successo che si può raggiungere quando i paesi lavorano insieme verso un obiettivo comune. Un impegno iniziato nel 1994».

Prima dell'inizio delle vaccinazioni di massa nel 1980, il morbillo era responsabile di circa 2,6 milioni di morti ogni anno nel mondo. Tra il 1971 e il '79 sono state 101.800 nelle Americhe. Grazie agli sforzi globali fatti in tutto il mondo per eradicare questa malattia, nel 2015 sono stati segnalati solo 244.704 casi di morbillo, di cui però oltre la metà in Africa e Asia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati