garanzia giovani, LAVORO, ragazzi, Sicilia, Economia, In Sicilia così
LAVORO

Garanzia Giovani, quasi 8mila ragazzi assunti in Sicilia

di

PALERMO. È record di assunzioni in Sicilia con Garanzia Giovani, il programma europeo destinato agli under 29 che non studiano e non lavorano. Nell'ultimo anno sono stati quasi 8 mila nell'Isola i ragazzi che anno hanno firmato un contratto a tempo determinato o indeterminato grazie ai bonus erogati alle aziende che hanno stipulato un contratto di lavoro con chi aveva svolto un tirocinio, cioè uno stage in impresa.

Tra i settori col maggior numero di assunti ci sono quello delle attività manifatturiere, il commercio al dettaglio e all'ingrosso, la riparazione di autoveicoli e motocicli e le attività ricettive e di ristorazione.

In particolare il dato migliore ha riguardato il “superbonus” occupazionale, una misura di Garanzia Giovani che prevede un incentivo fino a 12 mila euro per le aziende che assumono a tempo indeterminato o con contratto di apprendistato giovani che hanno svolto un tirocinio in Garanzia Giovani. I tirocinanti in Sicilia sono stati oltre 40 mila.

Dall'ultima rilevazione aggiornata al mese di settembre e pubblicata dall’istituto Isfol, emerge come su 7.946 assunzioni in tutta Italia che hanno beneficiato del super bonus, ben 1.980 sono relative ad aziende siciliane, praticamente il 25 sul dato nazionale. Il super bonus aveva come stanziamento nazionale 70 milioni di euro, somme che alla data odierna sono esaurite.

A questo dato si aggiunge quello degli assunti col bonus tradizionale di garanzia giovani che garantisce un importo grosso modo dimezzato rispetto al superbonus. In questo caso gli assunti in Sicilia sono stati 5.964. Beneficiari del bonus sono state aziende che hanno assunto un giovane iscritto a Garanzia Giovani con contratti a tempo indeterminato, a tempo determinato di almeno 6 mesi o con contratto di apprendistato.

Per questa misura, gestita invece su base regionale, sono disponibili alla data odierna oltre 2 milioni di euro. Vito Rizzo, consulente del lavoro esperto in politiche giovanili, auspica che “venga rimpinguato dal ministero del Lavoro il capitolo relativo al super bonus per sostenere questo trend positivo, in particolare modo per la Regione Siciliana”.

Sui dati pubblicati interviene l'assessore regionale al Lavoro, Gianluca Miccichè: "Con la misura del bonus la Regione ha attribuito 24 milioni di euro nell'ambito della misura di Garanzia Giovani, per dare alle aziende che assumono a seguito dei tirocini una prestazione aggiuntiva, oltre a quella fornita dalle competenze e dalle capacità dei giovani. Non appena ripartirà il programma di Garanzia Giovani, la misura potrà trovare un nuovo finanziamento".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati