COMMERCIO

Istat, i saldi non bastano: a luglio consumi in calo

commercio, Saldi, vendite, Sicilia, Economia

ROMA. Non bastano le vendite di fine stagione a risollevare gli acquisti di moda e i consumi in generale. A luglio 2016 l'Istat rileva, rispetto all'anno precedente, un calo dello 0,2% in valore degli articoli di abbigliamento e pellicceria e una flessione anche per le calzature, gli articoli di cuoio e da viaggio, dello 0,4%. Risultano stazionari, invece, i prodotti di profumeria e per la cura della persona.

La flessione complessiva dei consumi (-0,2% nell'anno) è dovuta ai prodotti non alimentari (-0,5% in valore e ancora di più in volume, -1,1%), mentre i prodotti alimentari crescono dello 0,5% in valore e diminuiscono dello 0,1% in volume.

I soli gruppi di prodotti non alimentari in crescita sono giochi, giocattoli, sport e campeggio (+2,7%) e mobili, articoli tessili e arredamento (+0,6%). Le variazioni tendenziali negative di maggiore entità colpiscono cartoleria, libri, giornali e riviste (-4,6%) ed elettrodomestici, radio, tv e registratori ( 2,3%).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati