grillini, kermesse, m5s, movimento cinquestelle, Sicilia, La politica a Cinque Stelle
M5S

Grillo e Casalleggio jr già a Palermo per la kermesse. Pizzarotti: non verrò, negato il nostro stand

di

PALERMO. Beppe Grillo è a Palermo. Il leader del M5s è arrivato in Sicilia con un volo Volotea proveniente da Genova. Ad attenderlo una Mercedes privata. Grillo sarà il protagonista di "Italia 5 stelle", la convention che si aprirà domani mattina e si concluderà domenica sera.

Anche Davide Casaleggio è giunto a Palermo oggi, nell'albergo in cui alloggia Beppe Grillo e dove, presumibilmente, alloggerà gran parte dello staff 5 Stelle. L'albergo, in un palazzo settecentesco, è stato interamente prenotato dal movimento causando, a quanto si apprende anche delle cancellazioni di camere precedentemente prenotate da altri turisti.

Intanto nuove polemiche attorno al sindaco di Parma Federico Pizzarotti: "Non parteciperò alla due giorni di Italia 5 Stelle. I vertici del Movimento hanno negato a #Parma, ai suoi consiglieri comunali e agli attivisti la possibilità di installare il gazebo informativo, al contrario di quello che è avvenuto nelle edizioni precedenti. Il gazebo non è soltanto un tendone e quattro aste, ma rappresenta e simboleggia l'esistenza del Movimento 5 Stelle nei vari territori". Così in un post su Fb il sindaco di Parma.

 

IL PROGRAMMA. Il programma di “Italia 5 stelle” è stato pubblicato direttamente sul sito di Beppe Grillo. Così a partire dalle 10, parte la terza edizione del raduno nazionale del Movimento 5 Stelle. Saranno presenti i portavoce nazionali di Camera e Senato, gli europarlamentari, consiglieri regionali e comunali di tutta Italia.

La mattinata di sabato sarà dedicata a alle agorà tematiche con portavoce e cittadini che si confronteranno su temi come l’agricoltura, la riscoperta delle risorse della terra, i beni culturali, la gestione del patrimonio comune, le grandi opere che devastano il territori, il diritto d'autore e la digitalizzazione per un'Italia più competitiva, l’immigrazione, il business dell'immigrazione, il buon governo dei comuni M5S, la difesa intesa come “sovrani sul nostro territorio”, la difesa degli animali con un dibattito su una legge contro ogni forma di violenza”, confronto per dire no all’austerity e proporre un bilancio democratico per il benessere dei cittadini”, discussione su come gli enti locali possono contrastare il gioco d'azzardo, l’inquinamento, il ruolo delle regioni, trasporti e confronto su temi di sicurezza, grandi opere e concessioni autostradali, turismo “tra riconversione produttiva e opportunità per il futuro”, malasanità e sprechi alimentari, dibattito su “la mafia in giacca e cravatta: gli strumenti per combatterla”.

Le agorà si svolgeranno in due aree dedicate e nei gazebo “Parlamento italiano” e “Parlamento europeo”. Per il dibattito sul prossimo referendum costituzionale, ci sarà un’area dedicata in cui svolgeranno altre agorà dedicate al tema e alla campagna #iodicono.

Dalle 18 gli interventi dal palco mentre si attende l'arrivo della carovana di moto partita da Siracusa che ha raccolto motociclisti in giro per la Sicilia in pieno stile costituzione coast to coast. La sera largo all'intrattenimento con il dj set di Gigi D'Agostino.

Mentre domenica dalle 10  si parlerà di: buon governo nei comuni M5S,  Rc auto “ per una tariffa più equa”, dibatto per lo spegnimento degli inceneritori, difesa della la sanità pubblica “la salute è un diritto”, sicurezza antiterrorismo “ l'Italia è pronta?”, lavoro “ tra crisi e innovazione”, olio e arance e... il nostro made in Italy da difendere, depurazione acque e consumo di suolo e i danni dell'abusivismo edilizio,energie rinnovabili, dibattito sul” il futuro che vogliamo”, confronto “dalla Brexit al referendum costituzionale un'Europa in bilico”.
La giornata di domenica si aprirà, sempre alle 10, con uno spettacolo di docenti sul 'no' al referendum costituzionale che si terrà in una delle aree agorà mentre gli interventi dal palco cominceranno a partite dalle 14.

Per tutti i due giorni i portavoce attenderanno i cittadini nei relativi stand e, inoltre ci saranno aree dedicate a temi di interesse dei cittadini.Ci sarà il gazebo anticorruzione, attraverso il quale i cittadini potranno apprendere come dare il proprio contributo per la lotta di questa piaga italica; Sos Equitalia per la difesa dei cittadini vessati dagli esattori di Stato; uno stand sul microcredito, dove i cittadini potranno informarsi e accedere direttamente ai fondi ministeriali foraggiati dal taglio degli stipendi dei parlamentari del 5stelle; il progetto “Polmoni urbani”; il “villaggio Rousseau”, dedicato al portale di democrazia diretta del M5S lasciato in eredità al Movimento da Gianroberto Casaleggio.

Per i più piccoli ci sarà un’area bimbi con animatori e programma dedicato ai bambini, spazio dedicato ai diversamente abili, spazi ristoro con prodotti tipici.
Sono state anche diffuse nel sito me Movimento 5 stelle tutte le informazioni su come raggiungere il Foro italico a Palermo, dove parcheggiare, dove alloggiare e come muoversi.

 

PIANO PARCHEGGI. Per i parcheggi sono state previste aree gratuite per autovetture e autobus organizzati per tutta la durata dell'evento, con collegamenti con il Foro Italico tramite servizi navette, tram e autobus urbani.

Sono quattri i parcheggi organizzati per ospitare l’evento a Palermo. Il parcheggio “Roccella” in via Parcheggio Forum/via Filippo Pecoraino, che è dotato di oltre 800 stalli.  Il collegamentosarà assicurato dalla linea Tram 1 dal capolinea “Roccella” sino al capolinea “Stazione Centrale”, e da lì a piedi circa 10 minuti sino al Foro Italico. Il parcheggio “Basile” in  Via Ernesto Basile 77-89, che è dotato di 886 stalli. Il collegamento sarà assicurato da navette elettriche con cambio: navetta Free Express dal capolinea “Parcheggio Basile” sino al Capolinea “Piazza indipendenza”, e da lì navetta arancione Free Centro Storico sino alla fermata “Foro Umberto I (Foro Italico)”.In alternativa sarà possibile utilizzare la linea autobus urbana 109 dal capolinea “Parcheggio Basile” sino al capolinea “Stazione Centrale”, e da lì a piedi circa 10 minuti sino al Foro Italico. Il parcheggio “John Lennon” in piazzale John Lennon/ Piazzale Giotto, che è dotato di 286 stalli, utilizzabile solo a partire dalle ore di 17 del giorno sabato 24 settembre e per tutta la giornata di domenica.

Il collegamento sarà assicurato dalla linea autobus urbana 103 dal capolinea “Piazzale John Lennon” sino al capolinea “Porta San Felice” e da lì a piedi circa 5 minuti sino al Foro Italico. Il parcheggio “Emiri/Nina Siciliana” in via Nina Siciliana 15-23, che è dotato di 625 stalli. Il collegamento sarà assicurato da autobus e navetta con cambio: linea autobus urbana 124 dal capolinea “Parcheggio degli Emiri” sino alla fermata “Piazza Verdi”, e da lì navetta arancione Free Centro Storico sino alla fermata “Foro Umberto I (Foro Italico)”.
Per i bus organizzati la zona adibita al carico e scarico dei passeggeri e alla sosta è via Antonio Saetta, non è prevista una zona di sosta in via del Foro Italico nei pressi dell'evento in quanto chiusa al traffico.

Sono state inoltre stipulate delle convenzioni con la cooperativa di Taxi “autoradio taxi Palermo” per garantire il trasporto dai questi parcheggi al luogo dell'evento. Dal parcheggio “Basile”ci saranno vetture da 4 a 6 posti, a 15 euro, le vetture da 8 posti, a 20 euro. Mentre dal parcheggio “John Lennon” sono previste le vetture da 4 a 6 posti,a 20 euro e le vetture da 8 posti, a 25 euro. Dal parcheggio “Emiri/Nina Siciliana” ci saranno le vetture da 4 a 6 posti, a 18 euro e le vetture da 8 posti a 23 euro. In caso di pagamento tramite carta di credito, il costo verrà maggiorato di 1 euro.

Saranno presenti unità della polizia municipale del Comune di Palermo presso i parcheggi pubblici sopra indicati. Altri luoghi vicini all'evento ove è consigliabile parcheggiare sono: via Ugo Antonino, nei pressi della stazione centrale, a circa 10 minuti a piedi dal Foro Italico; via Antonino Saetta, a circa 15 minuti a piedi dal Foro Italico, oppure tramite la linea autobus urbana 224, dalla fermata “Messina Marine-Saetta” sino alla fermata “Foro Umberto I- Piazza Kalsa”. Il costo del biglietto, valido sia per autobus sia per i tram, per singola corsa (validità 90') è di 1,40 euro, il giornaliero costa 3,5 euro e  il giornaliero Multiday 2 giorni costa 5,70 euro. Le navette Free Express e Free Centro Storico sono gratuite.

Sono inoltre disponibili parcheggi a pagamento, tra i quali: il parcheggio multipiano di Piazza Vittorio Emanuele Orlando; il parcheggio di viale Ungheria; il parcheggio Amari, all'interno del Porto di Palermo; il parcheggio Stazione, nei pressi della Stazione di Palermo Centrale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati