IL CASO

Fertility Day, Renzi: no alle dimissioni della Lorenzin ma la campagna è inguardabile

fertility day, Beatrice Lorenzin, Matteo Renzi, Sicilia, Politica

ROMA. Beatrice Lorenzin si deve dimettere da ministro dopo la campagna sul fertility day? "No, non scherziamo. Il punto vero è che tecnicamente parlando è inguardabile dal punto di vista della comunicazione. E' sbagliato, lo ha detto anche lei. Lorenzin ha posto un tema vero di mancata crescita demografica. Ma lo hanno detto in un modo che fa alzare i capelli anche a Berlusconi". Lo ha detto Matteo Renzi a Otto e mezzo.

E poi ha scherzato: "Berlusconi è il primo che mi è venuto in mente, non vorrei far torto a Travaglio...".

"D'ora in poi - ha aggiunto - chiederò a tutti i ministri se prima di far partire una campagna di comunicazione si fa il punto insieme, si guardano i dati e si fa un po' meglio" di come è stato fatto sulla campagna del Fertility Day.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati