appuntamenti sicilia, Sicilia, Cultura
CITTA' DA VIVERE

Ecco tutti gli appuntamenti di oggi in Sicilia

di

Appuntamenti
Oggi alle 19.30 all'Arci Porco Rosso (piazza Casa Professa, 1) si parlerà di di disinformazione, costruzione della paura, fortificazione del paesaggio e tanto altro nel circolo Arci di Ballarò.
Interverranno: - Simone Tulumello (Universidade de Lisboa), autore del libro;
- Giusto Catania, assessore alla partecipazione e alla mobilità del Comune di Palermo;
- Francesco Lo Piccolo (Università di Palermo), professore ordinario di pianificazione e autore della prefazione;
- Marco Picone (Università di Palermo), professore associato di geografia.

Fear, Space and Urban Planning studia il fenomeno della paura urbana, la crescente preoccupazione con il crimine e la violenza nelle città occidentali. Il libro sviluppa una teoria critica delle relazioni, a volte paradossali, tra paura, spazio e della pianificazione urbana. Lo studio di due città del Sud Europa, Palermo e Lisbona, permette di complementare i più recenti studi sulla cosidetta “geopolitica urbana”, arricchendoli dalla prospettiva delle città ordinarie – in contrapposizione alle città globali.
L'autore discute i processi diproduzione (e riproduzione) della paura urbana, passando dalle pratiche che manipolano l’informazione sui temi della sicurezza alla costruzione politica della alterità urbana – ad esempio la rappresentazione, in Italia, di certe popolazioni, come Rom e immigrati, come pericolose e criminali. Infine, si discute la spazializzazione della paura, evidente in processi come fortificazione, privatizzazione e frammentazione dello spazio urbano e si considerano due possibili, e differenti, futuri, per fare del libro, non solo un'analisi dei "paesaggi della paura", ma una chiamata all'azione.
-

Da sentire
In collaborazione con Spazio Cultura, Libreria Macaione, oggi alle ore 18 al teatro Ditirammu, via Torremuzza n. 6, Palermo, Laura Efrikian leggerà dei brani tratti dai romanzi di Rosa Maria Ponte
La collezionista di guanti, La tragica bellezza e Il misterioso caso della Vergine Dormiente. Condurrà Carmelo Fucarino. Commento musicale di Vito Parrinello. Segue cocktail. Ingresso libero ad esaurimento posti.
-
Stasera dalle 22 i Tamuna, band palermitana, saranno al San Lorenzo Mercato per un concerto in cui proporranno i loro successi. L’ingresso è libero.

Da vedere
Fino al 25 settembre si potrà visitare nell’anti sacrestia della chiesa di San Domenico la mostra “I domenicani a Palermo”. Un nuovo spazio e una nuova ricollocazione con uno sguardo altro sulle opere del pittore Filippo lo Iacono e del fotografo Sisto Russo. L’allestimento è curato da padre Sergio Catalano.
-
Per la prima volta alla chiesa di Santa Maria del Piliere apre le proprie porte all’arte contemporanea con la mostra Ex voto/Ex novo. Il progetto è di Pamela Bono e Danilo Lo Piccolo promosso dall’associazione Amici dei Musei Siciliani. Tutti i giorni dalle 10 alle 18. Biglietti 2.50 / 1.50 euro.
-
Dall’8 luglio al 30 settembre 2016, la Pinacoteca di Villa Zito resterà aperta tutti i venerdì sera, dalle 18.00 alle 22.00, con il costo del biglietto identico a quello degli altri giorni (intero: 5 €; ridotto: 3 €). L’iniziativa, denominata “I Venerdì sera dell’Arte”, prevede anche la possibilità di acquistare un ticket speciale di 12 euro, che consente l’ingresso in pinacoteca con aperitivo rinforzato e calice di prosecco da gustare nei giardini del Bar della Villa. Con un supplemento di 5 euro è possibile usufruire di visite guidate della durata di 45 minuti ciascuna, che partiranno alle 19.45 e alle 20.45. L’ultimo ingresso in pinacoteca è consentito alle 21.30.
-
Le vedute dal mare di Francesco Zerilli, pittore palermitano dell'Ottocento saranno esposte fino al 25 settembre a palazzo Branciforte di via Bara dell'Olivella, a Palermo. Le opere, di proprietà della Fondazione Sicilia da anni erano conservate in deposito.
-
Un mondo parallelo, abitato da creature nate per la carta e la televisione del Sol Levante, filtrato dall'artista in una contemporaneità Pop e surreale. Fantastiche allegorie di una dimensione "altra" di trasfigurazione ironica e pungente di una realtà giovanile che mitizza e assorbe sino all'idolatria consumi di una cultura effimera ma continuamente richiamata, in lembi, sguardi, atteggiamenti e simboli. Max Ferrigno è, in Italia, considerato tra gli esponenti più originali di questa area cultural Pop declinata in stile Manga: molte sue opere sono entrate in grandi esposizioni dedicate alla New Pop Italiana ed internazionale. Ora approda a Palermo con una prima importante retrospettiva, ospitata presso la Galleria del Castello Lanza Branciforte di Trabia. C’è tempo per visitarla fino al 30 settembre Orari visite: dal martedì al sabato dalle ore 17 alle ore 21. Info&prenotazioni: 091 225417 – 335 6139302 – visite@castellolanza.it.

TRAPANI
Da vedere
Oggi , a San Vito Lo Capo (TP), nel pieno del ‘Cous Cous Fest’, si terrà una mostra collettiva di artisti palermitani e trapanesi presso la struttura ‘Le Palme di Conturrana’ (via degli Orti). L’evento artistico è organizzato e curato da ‘InContemporanea Arte Attiva’, associazione che, dall’anno scorso, si prefigge come scopo la promozione e la diffusione di un nuovo concetto di arte, attraverso cui combattere lo stato d’indifferenza e apatia imperante e far emergere la ricerca del bello. Ci sarà anche un momento di musica dal vivo per creare il giusto connubio tra l’arte pittorica e quella musicale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati