IN CAMPIDOGLIO

Olimpiadi, sindaco Raggi in ritardo: la delegazione Coni va via dopo un aver atteso per 35 minuti

olimpiadi roma, roma 2024, Virginia Raggi, Sicilia, La politica a Cinque Stelle
Il presidente del Coni, Giovanni Malagò

ROMA. La delegazione di Roma 2024 ha lasciato il Campidoglio senza incontrare il sindaco Virginia Raggi in ritardo all'appuntamento per l'incontro sulla candidatura italiana ai giochi olimpici del 2024. "Ce ne andiamo perchè 35 minuti di attesa sono troppi", il presidente del Coni, Giovanni Malagò spiega così l'inaspettato epilogo di quello che doveva essere l'incontro chiarificatore sulla posizione del sindaco di Roma sulla candidatura italiana ai Giochi del 2024.

"Abbiamo stravolto le nostre agende per essere puntuali - ha detto - e per più di mezz'ora abbiamo aspettato... è troppo". Malagò, Pancalli e Diana Bianchedi terranno una conferenza stampa al Foro Italico.

''Cosa mi aspetto? Buon senso'': così Giovanni Malagò, aveva detto arrivato in Campidoglio per l'atteso meeting 'olimpico'. C'è un no annunciato? chiedono i cronisti: ''No questo non posso dirlo'', ha risposto il numero uno dello sport italiano.

"E' in programma una conferenza stampa nel corso della quale il sindaco di Roma parlerà pubblicamente ai cittadini ed alla stampa". Una fonte qualificata del Campidoglio aveva riferito la posizione contraria di Virginia Raggi sulla richiesta di diretta streaming avanzata da Malagò per l'incontro su Roma 2024. "Rincresce - aggiunge - che un incontro privato in Campidoglio voglia essere utilizzato per alimentare soltanto confusione nell'opinione pubblica proprio a ridosso dell'incontro con la stampa".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati