PIL

L'Ocse rivede al ribasso la crescita in Italia: +0,8% quest'anno e nel 2017

crescita, ocse, pil, Sicilia, Economia

PARIGI. In Italia il Pil crescerà dello 0,8% nel 2016 e 2017. Lo afferma l'Ocse nel suo Economic Outlook di settembre, ritoccando rispettivamente al ribasso di 0,2 e di 0,6 punti le stime rispetto all'economic outlook di giugno.

Invece, il Pil mondiale crescerà del 2,9% nel 2016 e del 3,2% nel 2017. L'Ocse ha ritoccato rispettivamente al ribasso di 0,1 punti le stime rispetto all'economic outlook di giugno. Quanto alla zona euro, la crescita prevista è dell'1,5% nel 2016 e dell'1,4% nel 2017, rispettivamente 0,1 e 0,3 punti in meno rispetto alle precedenti stime di giugno.

«La debole progressione degli scambi e le distorsioni del sistema finanziario offuscano le prospettive di crescita globale»: è quanto si legge nell'economic outlook dell'Ocse presentato oggi a Parigi. «L'economia mondiale - prosegue l'organismo internazionale - dovrebbe crescere meno rapidamente rispetto al 2015, solo una leggera accelerazione è attesa nel 2017». Nelle sue stime - continua il documento - l'Ocse lancia quindi un'«allerta sul fatto che il mondo è tenuto in trappola da una crescita debole».

«Gli Stati sollecitano eccessivamente la politica monetaria. Devono attuare le politiche di bilancio e strutturali per ridurre il ricorso eccessivo alle banche centrali e garantire le opportunità e la prosperità alle future generazioni»: lo dice il capo economista dell'Ocse, Catherine Mann, nel giorno della presentazione a Parigi dell'economic outlook settembre 2016.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati