Sicilia, Società
TECNOLOGIA

Gli scatti diventano più smart, in arrivo la fotografia modulare

di

PALERMO. Dal 1950 rappresenta un appuntamento fisso per i professionisti della fotografia. Accolta nei saloni della fiera di Colonia, in Germania, Photokina si tiene ogni due anni e riunisce tutti i più importanti produttori di apparecchiature fotografiche al mondo. Da domani, fino al 25 settembre, un migliaio di espositori provenienti da 40 paesi esporranno le ultime novità del mondo imaging.

La fiera internazionale, che ha vissuto l’evoluzione della fotografia dall’analogico al digitale, si presenta con un nuovo obiettivo strategico ed apre i saloni alle tecnologie digitali collegate ai servizi di imaging.

Rullini, pellicole e bagni chimici hanno segnato il tempo lasciando un ricordo indelebile nella storia della fotografia, ma lo sviluppo tecnologico ha dato una scossa importante al settore, allargando il bacino di utenza a dismisura; la fotografia oggi è alla portata di tutti, grazie agli smartphone evoluti ed alla miniaturizzazione, complici anche i software che permettono a chiunque di ottenere degli scatti sempre a fuoco, con colori brillanti ed una corretta esposizione.

Ovviamente i professionisti possono contare sull’estro artistico, sulla conoscenza delle tecniche più avanzate, su competenze specifiche e su attrezzature professionali che permettono loro di raggiungere risultati di livello superiore. Ma con la produzione di massa delle immagini fotografiche e dei videoclip il mercato si è espanso, complici i social network improntatialla diffusione di foto; solo su Instagram ad esempio vengono caricate ognigiorno oltre 52 milioni di fotografie.

Alla Photokina quest’anno si trovano in mostra anche soluzioni smart per una casa intelligente, servizi cloud per creare i propri archivi digitali in rete, apparecchiature in grado di produrre video e foto a 360 gradi con qualità ultra HD, droni volanti dotati di fotocamere ad altissima risoluzione, macchine fotografiche indossabili e collegabili allo smartphone e tanti altre apparecchiature adatte sia ai professionisti sia al mercato consumer.

Tra le novità degne di nota c’è il rinnovamento ideologico proposto da Hasselblad, lo storico marchio, compagno d’avventura dei fotografi più famosi, che festeggia 75 anni e lo fa come sempre con uno stile d’avanguardia.

Dopo la presentazione della X1D, prima mirrorless medio formato compatta al mondo, da 50 megapixel, l’azienda svedese ha proposto un interessantissimo progetto nato dalla collaborazione con Motorola, denominato Hasselblad True Zoom. Nasce così il primo modulo zoom ottico 10xcompatibile con gli smartphone Moto Z.

Si applica al dorso dello smartphoneMoto Z tramite dei magneti, trasformando lo smartphone in una fotocamera dalle prestazioni avanzate; il modulo consente di scattare immagini nel formato raw, utilizzato dai professionisti, al posto del più generico jpeg.

Grazie a queste caratteristiche l’accoppiata Motorola Hasselblad potrebbe diventare un nuovo punto di riferimento per gli appassionati della street photograpy, la cosiddetta fotografia di strada, punto di partenza per i reporter di nuova generazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati