strong by zumba, Sicilia, Vita
Jolanda Piscitello, insegnante palermitana di «Strong By Zumba»
FITNESS

Più tonificazione e più ritmo, in Sicilia lo «Strong by Zumba»

di

PALERMO. Sono il re e la regina del fitness. E negli ultimi anni hanno conquistato il cuore (e il corpo) di migliaia di appassionati e amanti del benessere. Parliamo del cosidetto «funzionale» - l'allenamento a corpo libero basato su quegli esercizi che richiamano le funzioni base del nostro fisico - e dell'amatissima «Zumba» - l'esplosivo programma che unisce tonificazione e divertimento al ritmo dei coinvolgenti balli latino-americani.

Cosa c'è di nuovo? Quello che accade è che oggi i due programmi-simbolo del fitness contemporaneo si uniscono e danno vita all'ultima frontiera del settore: lo «Strong by Zumba». È così che il Funzionale entra nel campo della Zumba creando una disciplina innovativa, altamente allentante ma anche divertente. Lanciato in anteprima mondiale alla Convention di Zumba 2016 di Orlando e presentata in Italia al «Rimini Wellness» dello scorso giugno, il nuovo programma è già pronto a sbarcare in Sicilia con i primi istruttori che tra due giorni otterranno la certificazione a Catania. Il primo corso di formazione si terrà infatti domenica, mentre il 26 novembre ci sarà un secondo appuntamento. In entrambi i casi ad accompagnare i nuovi insegnanti nel loro percorso ci sarà lo Zumba Education Specialist (Zes), Antonio Fotticchia, formatore per istruttore in Italia per Strong, Zumba Toning e Aqua Zumba.

«Sarà un'esperienza di allenamento di gruppo unica nel suo genere», racconta Jolanda Piscitello, insegnante palermitana di Zumba fitness e tra le prime a portare Strong nelle palestre del capoluogo siciliano. La nuova disciplina unisce infatti un allenamento a intervalli ad alta intensità alla motivazione data dall'utilizzo di una musica sincronizzata, attraverso una tecnica che spinge l'allievo a sfidare i limiti delle proprie capacità per raggiungere ancora più rapidamente gli obiettivi.

La differenza tra Zumba tradizionale e Strong by Zumba infatti sta proprio nel tipo di lavoro che viene svolto. Mentre nella prima si lavora molto sull'allenamento cardiovascolare ad alta intensità per tutto il corpo integrando movimenti simili a quelli della danza, le lezioni di Strong sono invece meno ballate e più finalizzate al condizionamento muscolare.

«È un tipo di allenamento più atletico con esercizi a intervalli svolti sempre a ritmo di musica, ma attraverso movimenti di fitness più tradizionali - spiega l'insegnante - Ogni lezione è suddivisa in quattro quadranti e ad ognuno di essi corrisponde un "recupero attivo" ballato che varia tra i 30 e i 90 secondi, in cui l'allievo si riprende e si prepara per l'allenamento successivo». La musica quindi viene utilizzata per definire l'intensità dei movimenti, secondo una progressione sempre più impegnativa che allena tutto il corpo.

Tanti i benefici che ne derivano. Strong by Zumba infatti riesce ad allenare ogni muscolo donando loro più tono e definizione e migliorando la resistenza fisica. Con allenamenti sempre più intensi aumenta anche la forza e si ottendono risultati in tempi più rapidi. Infine grazie agli intervalli ad alta intensità, si prolunga l'effetto dell'allenamento in quanto l'organismo continua a bruciare calorie anche dopo la lezione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati