andiamo a comandare, musica, Sicilia, Società
TORMENTONI

Dopo "Andiamo a comandare" una nuova hit, Rovazzi: "Farà ridere"

TORINO. Il nuovo singolo di Mr. Andiamo a Comandare è pronto «e sarà molto divertente». Ad assicurarlo è lui, Fabio Rovazzi, l'autore del tormentone del momento ospite, insieme a Syria, dell'incontro 'Cantanti di nasce o si diventa (nell'era digitale)' agli Mtv Digital Days alla Reggia di Venaria.

«Ho messo in piedi idee nuove e il nuovo singolo fa molto ridere - si limita a dire -. Rispetto al primo non è totalmente diverso, come genere musicale, ma con sonorità differenti e con una concezione del pezzo totalmente diversa». Rovazzi dice di non avere aspettative su questo secondo brano dopo il successo incredibile della hit di quest'estate, che in quanto visualizzazione ha superato quota 65 milioni, ma ammette di «sentire la pressione».

Proprio il web, per Rovazzi, è «lo strumento del futuro, ma anche una giungla che si deve ancora definire. Se da un lato è uno strumento facile, dall'altra è molto complicato perchè è tutto immediato ed è pieno di gente super geniale più brava di te». Nessuna 'ansia da prestazionè, però, per il fatto che la rete richiede una presenza costante. «Deve essere un divertimento - dice - se lo vivi con ansia è perchè stai recitando un personaggio».

Rovazzi autore, videomaker, fenomeno del web, ma cantante?

«Se avessi partecipato a un talent avrei perso non sarei diventato famoso neanche come caso umano», scherza aggiungendo che il suo «è un caso molto particolare, non si può generalizzare». «È un modo diverso di fare arte - aggiunge Syria - siete a modo vostro degli artisti perchè sapete raccontarvi nelle forme più innovative e moderne». Ospiti dei panel anche Annalisa, che ha fatto la gioia del pubblico intonando 'Quello che non sai di me' e il dj e produttore Steve Aoki che si è esibito sul palco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati