patto per la Sicilia, Matteo Renzi, Sicilia, Politica
LA VISITA

Renzi ad Agrigento per la firma del "Patto", Cgil: dal governo solo spot

AGRIGENTO. «Agrigento farà, dunque, da scenografia alla firma del "Patto per la Sicilia", questa bella foto di Renzi con alle spalle l'incantevole tempio sarà poi usata a riprova dell'attenzione del Governo per i problemi di questa terra.

Un "patto" di cui non conosciamo i contenuti (al netto di qualche indiscrezione giornalistica) e che non è stato 'concertato" ma nemmeno discusso e illustrato alle forze produttive e sociali dell'isola». Così la Cgil di Agrigento commenta la visita prevista per domani ad Agrigento del premier Matteo Renzi.

«La parte più consistente delle risorse annunciate per Agrigento - prosegue la nota - riguarderebbe il rifacimento della 'rete idrica". Era il 2009 quando l'allora Sindaco Marco Zambuto annunciava di avere ottenuto questi soldi dal Cipe: sono sempre gli stessi soldi che appaiono e scompaiono e che non vengono mai spesi! A questi dovrebbero aggiungersi quelli del gestore privato Girgenti Acque.

Nel 2007, i sostenitori della privatizzazione, tra le motivazioni a sostegno di questa  sciagurata scelta sostenevano la necessità di non perdere i soldi per il rifacimento della rete idrica: a quasi 10 anni siamo qui a parlare ancora di questo finanziamento. Che sia la volta buona. Questa terra, capitale della disoccupazione siciliana, avrebbe davvero bisogno di attenzioni e, fin qui, da parte del Governo Nazionale e di quello Regionale abbiamo avuto solo l'assoluta latitanza».

«Finito lo 'spot' - conclude la Cgil - si abbia la capacità di mettere in fila le problematicità di questa parte di Sicilia e di pretendere da Renzi e da Crocetta soluzioni e risposte».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati