Settanta anni fa nasceva Freddie Mercury, la star diventata leggenda

ROMA. «Io non diventerò una star, diventerò una leggenda». Mica robetta. Ambizioso Freddie Mercury quando parlava di sè e della sua carriera in musica. Oggi il leader dei Queen avrebbe compiuto 70 anni. Nacque nel 1946 a Zanzibar sotto il nome di Farrokh Bulsara.

Morì nel 1991, ucciso prematuramente dall'Aids. Due giorni prima della sua morte, Mercury convocò nella sua casa di Earls Court il manager dei Queen Jim Beach per un comunicato ufficiale:

«Desidero confermare che sono risultato positivo al virus dell'HIV e di aver contratto l'AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento al fine di proteggere la privacy di quanti mi circondano. Tuttavia è arrivato il momento che i miei amici e i miei fan in tutto il mondo conoscano la verità e spero che tutti si uniranno a me, ai dottori che mi seguono e a quelli del mondo intero nella lotta contro questa terribile malattia».

In questo video, i Queen si esibiscono sul palco di Sanremo il 4 febbraio 1984, con il brano "Radio GaGa".

© Riproduzione riservata