LA POLEMICA

Senza slip sul red carpet, Giulia Salemi risponde: "Che sarà mai, non ho fatto mica un porno"

Sicilia, Società

VENEZIA. Giulia Salemi prende la parola.

Il suo red carpet hot a Venezia ha acceso aspre polemiche. Sarà stato per la scelta del look alla premiere di una serie tv che probabilmente imponeva una mise un po' più casta ("The young Pope" di Paolo Sorrentino), per gli slip spudoratamente lasciati a casa, per due spacchi a dir poco vertiginosi, fatto sta che oggi Giulia Salemi cerca di mettere a tacere ogni polemica sul suo abito considerato troppo... audace.

Intervistata da Dagospia, la Salemi ha sbottato: "Sta succedendo una tragedia, non ho ucciso nessuno, non ho fatto un porno".

E incalza: "Se lo fanno gli altri va sempre bene, se lo fa una che sta cercando di costruirsi una carriera, viene massacrata e uccisa".

Parole dure quelle di Giulia Salemi, a difesa delle sue parti intime manifestate apertamente davanti ai flash della Mostra del Cinema di Venezia.

"Non c’è un manuale in cui c’è scritto che non si può indossare una scollatura che superi i tre centimetri o uno spacco inguinale, e così via”, spiega.

E se proprio l'attenzione si è focalizzata sulle parti intime dell'ex concorrente di Pechino Express, ai più non è di certo sfuggito il segno del costume.

"Non avevo mai provato prima il vestito, - si difende ancora la Salemi -. Ho messo il fondotinta proprio lì ma mancavano pochi minuti e mi davano fretta”.

E per concludere, un annuncio: "Presto in tv dimostrerò quello che so fare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati