Laura Pausini: io e Paolo ci sposeremo ma quando nostra figlia sarà grande - Foto

Enlarge Dislarge
1 / 27
Fonte Ansa
Fonte Ansa

ROMA. Sembrava più che mai decisa a non convolare a giuste nozze, eppure adesso Laura Pausini inizia ad accarezzare l'idea si sposarsi un giorno.

In una lunga intervista al settimanale Oggi, la cantante ha dichiarato:

Io e Paolo ci sposeremo ma appena la nostra Paola sarà abbastanza grande per ricordare quel giorno”.

Partita dalla sua città di origine nel 1995, la Pausini si è trasferita a Milano dove ha vissuto una storia d'amore con il suo produttore-manager Alfredo Cerruti jr, finita poi nel 2001.

Fino al 2004 fa coppia fissa con il suo nuovo manager Gabriele Parisi. E' nel 2005 che arriva Marco Carta, suo produttore artistico e chitarrista. Lui è separato e padre di tre figli. I due diventano genitori della piccola Paola. La Pausini si è sempre detta favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso, condannando l'omofobia.

Nel novembre 2015, ha dichiarato di non volersi sposare per una scelta politica. Come lei stessa ha spiegato, non ha bisogno di un documento per certificare l'amore che prova per il suo compagno. Ora, il dietrofront.

© Riproduzione riservata

PERSONE: