LA VERTENZA

Ospedale di Trapani, licenziati 65 ausiliari: "Non ci arrendiamo"

di
Sicilia, Economia

TRAPANI. Disco rosso per i 65 ausiliari che per conto di una ditta privata lavorano presso l' ospedale Sant'Antonio Abate di Trapani e presso altre strutture sanitarie, di competenza dell' Asp, di tutto il territorio provinciale e il cui contratto di lavoro va a scadere il prossimo 31 agosto.

Al momento non risulta alcuna nota ufficiale da parte dell' assessorato regionale alla Sanità che in questi giorni è stato investito del problema dal deputato regionale Paolo Ruggirello, ma, secondo quanto riferiscono alcuni lavoratori e alcuni dirigenti sindacali, da parte dell' assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi, sarebbe stata confermata la volontà di non rinnovare la gara d' appalto e di conseguenza il contratto di lavoro.

In pratica, stante ai fatti che sono avvenuti in questi giorni, i 65 lavoratori hanno ricevuto la lettera di licenziamento da parte della ditta privata e dal canto suo l' Azienda sanitaria provinciale non procederà né ad alcuna proroga né ad una nuova gara d' appalto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati