SPRECO ALIMENTARE

Nasce app per comprare gli avanzi del ristorante

applicazione, spreco alimentare, Sicilia, Società
Fonte Ansa

ROMA. Il cibo che quotidianamente avanza nei ristoranti, e che di norma finisce nella spazzatura, può avere una diversa destinazione.

Contro lo spreco alimentare è nata un'applicazione per smartphone e tablet che consente di comprare, a prezzi molto vantaggiosi, le pietanze invendute nei locali.

La app si chiama «Too good to go» e sottolinea il concetto di un cibo che è troppo buono per andare sprecato.

Creata in Danimarca, la app è arrivata a Parigi e a Berlino, dove consente di acquistare pietanze a partire da 2 euro.

Adesso, dopo città come Manchester e Birmingham, approda a Londra, grazie all'adesione di un centinaio di ristoranti. Direttamente dall'applicazione gli utenti possono ordinare i cibi, che costano tra le 2 e le 3,80 sterline, e pagarli via carta di credito, per poi andarli a ritirare nei locali all'ora indicata, generalmente dopo gli orari di pranzo e cena. Durante l'ordinazione i clienti possono anche donare una sterlina per offrire un pasto a chi è in difficoltà.

«Mangia bene, risparmia e salva il Pianeta» è l'essenza della app, che nelle intenzioni degli ideatori porta vantaggi ai ristoranti che vendono ciò che altrimenti butterebbero, ai cittadini che godono di forti sconti e, soprattutto, alla Terra, attraverso la lotta agli sprechi alimentari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati