festival di venezia, film, Sicilia, Cultura
CINEMA

Divi di Hollywood, film e gli italiani in gara: il Festival di Venezia scalda i motori

ROMA. Con una massiccia presenza americana l'effetto Hollywood al Festival di Venezia - in programma dal 31 agosto al 10 settembre - potrebbe non essere solo un miraggio.

Intanto, sono stati annunciati i tre film italiani in gara. Si tratta di Piuma di Roan Johnson, il documentario Spira Mirabilis di Massimo D'Anolfi e Martina Parenti e Questi giorni di Giuseppe Piccioni.

Almeno sulla carta a poco più di un mese da Venezia 73, dal fronte star arrivano ottime notizie. A cominciare dall'apertura di La La Land di Damien Chazelle con RYAN GOSLING e EMMA STONE per proseguire con la coppia MICHAEL FASSBENDER e ALICIA VIKANDER protagonisti per Derek Cianfrance di The Light Between Oceans, proprio il film che li ha fatti innamorare due anni fa. Arriva NATALIE PORTMAN, che con coraggio si è trasformata in Jacqueline Onassis nei giorni che seguirono Dallas in Jackie di Pablo Larrain in concorso ed è protagonista con LILY ROSE DEPP, figlia di Johnny e Vanessa Paradis, di Planetarium di Rebecca Zlotowski, fuori concorso in proiezione speciale.

Per The Bad Batch, della talentuosa Ana Lily Amirpour (quella della vampira in Iran), atteso come film cult, potrebbero arrivare JIM CARREY e KEANU REEVES. Pienone di star anche per il fascinoso TOM FORD (basterebbe già lui): per Nocturnal Animals sono annunciati in un colpo solo JAKE GYLLENHAAL, AMY ADAMS (che ha in concorso anche Arrival di Denis Villeneuve con JEREMY RENNER), MICHAEL SHANNON, il supereroe AARON TAYLOR-JOHNSON (Godzilla, Captain America, Avengers), LAURA LINNEY, mentre per il western olandese di Martin Koolhoven, Brimstone, ci saranno DAKOTA FANNING e GUY PEARCE. Arriverà CATE BLANCHETT per sostenere Voyage of time di Terrence Malick? Nessuna certezza al momento, ma certo sarebbe un bel colpo.

Paolo Sorrentino farà arrivare al Lido il suo The Young Pope ossia JUDE LAW con una premiere in cui arriveranno DIANE KEATON e CECILE DE FRANCE tra gli altri. NAOMI WATTS per The Bleeder di Philippe Falardeau, MEL GIBSON con il suo nuovo film Hacksaw Ridge con ANDREW GARFIELD, TIMOTHY SPALL con il giovane FREDDIE HIGHMORE per The Journey di Nick Hamm sulla tregua in Irlanda del Nord, MATHIEU AMALRIC per A Jamais di Benoit Jacquot sono altrettanti attori popolari per Venezia 73, insieme a JAMES FRANCO (e forse SELENA GOMEZ) per In Dubious Battle nella sezione Cinema nel giardino, mentre agli appassionati di musica rock piacerà sapere dell'arrivo di NICK CAVE per il film di Wim Wenders Les Beaux jours d'Aranjuez e il documentario da Andrew Dominik One More Time with Feeling.

Tanti gli italiani, da MONICA BELLUCCI protagonista in concorso per Emir Kusturica in On the Milky Road a MARGHERITA BUY di Questi giorni di Giuseppe Piccioni a JASMINE TRINCA e CRISTIANA CAPOTONDI per Tommaso di Kim Rossi Stuart.

Per la chiusura confermati DENZEL WASHINGTON e CHRIS PRATT, due dei Magnifici Sette di Antoine Fuqua.

Questi i titoli del concorso internazionale di Venezia 73:
- THE BAD BATCH di ANA LILY AMIRPOUR (Usa)
- UNE VIE di STEPHANE BRIZÈ (Francia, Belgio)
- LA LA LAND di DAMIEN CHAZELLE (Usa)
- THE LIGHT BETWEEN OCEANS di DEREK CIANFRANCE (Usa, Australia,
Nuova Zelanda)
- EL CIUDADANO ILUSTRE di MARIANO COHN, GASTON DUPRAT
(Argentina, Spagna)
- SPIRA MIRABILIS di MASSIMO D'ANOLFI, MARTINA PARENTI (Italia, Svizzera) - documentario
- ANG BABAENG HUMAYO (THE WOMAN WHO LEFT) di LAV DIAZ
(Filippine)
- LA REGION SALVAJE di AMAT ESCALANTE (Messico)
- NOCTURNAL ANIMALS di TOM FORD (Usa)
- PIUMA di ROAN JOHNSON (Italia)
- RAI (PARADISE) di ANDREI KONCHALOVSKY (Russia, Germania)
- BRIMSTONE di MARTIN KOOLHOVEN (Paesi Bassi, Germania, Belgio,
Francia, Gran Bretagna, Svezia)
- NA MLIJECNOM PUTU (ON THE MILKY ROAD) di EMIR KUSTURICA
(Serbia, Gran Bretagna, Usa)
- JACKIE di PABLO LARRAIN (Usa, Cile)
- VOYAGE OF TIME di TERRENCE MALICK (Usa, Germania)
(documentario)
- EL CRISTO CIEGO di CHRISTOPHER MURRAY (Cile, Francia)
- FRANTZ di FRANCOIS OZON (Francia, Germania)
- QUESTI GIORNI di GIUSEPPE PICCIONI (Italia)
- ARRIVAL di DENIS VILLENEUVE (Usa)
- LES BEAUX JOURS D'ARANJUEZ (3D) di WIM WENDERS (Francia,
Germania).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati