L’EMERGENZA

Smaltimento rifiuti in Sicilia, scongiurato lo stop a Bellolampo

di
DISCARICA, rifiuti, smaltimento, Sicilia, In Sicilia così

PALERMO. Ancora 5 giorni. Solo da mercoledì la raccolta, e soprattutto lo smaltimento, dei rifiuti potrebbero diventare regolari in tutta la Sicilia.

Ieri è stata un' altra giornata di tensione a Palazzo d'Orleans. In mattinata è arrivata la notizia che i carabinieri del Noe sono andati a Bellolampo per le verifiche sull'impianto mobile di bio-stabilizzazione in corso di realizzazione: unica, disperata, soluzione per smaltire tutti i rifiuti che oggi non hanno meta ufficiale.

Per tutto il pomeriggio alla Regione si è temuto uno stop dei lavori, affidati alla Eco Ambiente Srl. Poi, in serata, la Rap ha scongiurato nuove emergenze: «È stato regolarmente firmato il contratto di comodato d'uso per l'area in cui sorgerà l' impianto - assicura il presidente Roberto Dolce - e oggi firmeremo gli ultimi documenti che riguardano il progetto e la convivenza dei due impianti, il nostro fisso e quello mobile che si aggiungerà. Entro il 20 tutti i lavori dovrebbero essere completati. Fino ad allora la Rap e Bellolampo hanno assicurato che smaltiranno 200 tonnellate in più al giorno per alleggerire la situazione nel Palermitano. Diamo un aiuto per superare la crisi».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati