Un corpicino coperto da un telo e accanto una bambola: strage di Nizza, le drammatiche foto

Enlarge Dislarge
1 / 15
Una delle foto simbolo dell’attacco a Nizza
Una delle foto simbolo dell’attacco a Nizza

ROMA. Un corpo steso, coperto da un telo dorato. Si intravede una ferita alla testa. Accanto, una bambola, con il suo vestitino rosa. E' una delle immagini più drammatiche della strage di Nizza dove, come ha detto il presidente francese Francois Hollande, sono rimasti uccisi molti bambini. Nella fotogallery alcune delle scene dopo l'attacco sul lungomare.

Tra le vittime ci sono anche dei bambini, come ha detto lo stesso Hollande. Nel dramma c'è spazio anche per una storia a lieto fine: una donna di origini malgasce che ieri sera aveva postato su Facebook un appello disperato per chiedere notizie di un neonato di appena otto mesi, che si trovava in una carrozzina blu andata persa durante i movimenti di panico della folla dopo l'attacco, scrive stamattina di aver ritrovato il piccolo.

"Alcune persone lo avevano trovato e portato a casa loro", scrive la donna, che spiega di essere la zia, in un commento postato questa mattina presto. E poi, in lettere tutte maiuscole: "Sta bene".

© Riproduzione riservata