Emergenza rifiuti, Cinque: Crocetta si assuma le sue responsabilità

PALERMO. Autocompattatori carichi di immondizia sotto Palazzo d'Orleans, sede della presidenza della Regione. È la protesta organizzata da alcuni sindaci esasperati per l'emergenza rifiuti in Sicilia. A promuoverla è stato il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque (M5s).

Gli amministratori comunali sono esasperati. E lamentano anche le condizione di allarme igienico sanitarie che i cumuli di spazzatura possono provocare. «I cittadini devono sapere che la colpa della presenza dei cumuli di spazzatura nelle strade dei comuni siciliani non è dei sindaci. Ma della Regione che non ha saputo gestire per tempo questa che non è un'emergenza. La spazzatura viene prodotta e deve essere smaltita. I sindaci non hanno alcuna responsabilità in questo processo se le discariche sono chiuse», afferma Cinque.  «Rifiutiamo Crocetta», c'era scritto sui mezzi della raccolta che in questi giorni sono stati lasciati fuori dalle discariche nonostante tanti chilometri percorsi.

«I nostri auto compattatori sono stati lasciati nuovamente dietro ai cancelli della discarica di Catania, per questo abbiamo portato i rifiuti davanti a Palazzo d'Orleans. Crocetta si assuma le responsabilità - prosegue il sindaco - di una programmazione inesistente e di scelte improvvisate».

© Riproduzione riservata

Correlati