I NUMERI

Sicilia, ecco dighe e strade ancora incompiute

di

I dati del ministero: cala il numero delle opere da completare, ma l' Isola resta ancora l' ultima nella graduatoria

dighe, opere incompiute, Sicilia, strade, Sicilia, Economia

PALERMO. Ci sono strade, impianti sportivi, alloggi popolari, piscine comunali. Tutti segnati da un triste destino comune, quello di rimanere a lungo opere incompiute. Cala comunque a 113 il numero delle strutture pubbliche la cui costruzione si è interrotta sul più bello, o in certi casi non è neanche iniziata. L'elenco si riferisce al 2015 ed è stato pubblicato dal ministero delle Infrastrutture che periodicamente monitora questo fenomeno.

Praticamente sono la metà rispetto all'anno precedente, quando ne erano stati censite 215. Un'opera pubblica viene definita incompiuta quando risulta non completata a causa, tra gli altri, di mancanza di fondi, per cause tecniche, per sopravvenute nuove norme tecniche o disposizioni di legge, fallimento, liquidazione coatta e concordato preventivo dell' impresa appaltatrice.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati