david di donatello, premio, Sicilia, Cultura
IL PREMIO

In un libro i 60 anni dei David di Donatello

ROMA. Un volume che raccoglie il cinema italiano di ieri e oggi è quello che è stato presentato al Ministero dei Beni Culturali con il titolo: '60 David di Donatello Awards. 1956 - 2016. 60 anni di storia del cinema' (Electa) alla presenza, tra gli altri, di Tiziana Rocca, general manager del Taormina Film Fest e coordinatrice del volume, Gian Luigi Rondi (classe 1921), presidente dell'accademia dei David di Donatello, e l'attrice Gina Lollobrigida.

Un incontro, per certi versi informale, per presentare un libro che racconta la storia di un premio: «Un modo per raccontare tutto quello che abbiamo fatto non solo per il cinema italiano, ma anche per quello internazionale - dice Rondi che chiude il suo intervento con stile e ironia -. Cosa farò per i 70 anni dei David? Come diceva Bunuel, mi secca molto ma non ci sarò».

«Sono felice di essere entrata nel mondo del cinema, non ci credevo volevo fare altro nella vita - spiega invece Gina Lollobrigida che ha ricevuto in questa occasione il Taormina Art Award alla carriera -. Ho imparato molto da Gian Luigi amico di una vita. Ho abbandonato questo mondo per fare foto e sculture, una cosa che mi ha aiutata a conoscere il mondo e ad apprezzare le persone semplici. Persone che mi hanno ricordato la mia vita da bambina nella quale non ho mai ricevuto neppure un regalo. Il compleanno appena trascorso? (ha fatto 89 anni il 4 luglio). È solo un altro giorno passato».

L'idea del progetto, spiega la Rocca: «Perchè da tempo pensavo che fosse doveroso rendere omaggio all'Accademia del Cinema Italiano e il momento ideale è arrivato in occasione dei 60 anni del Premio David di Donatello».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati