estate, fitness, Sicilia, Vita
BENESSERE

Reggaeton, Will Power e Movida: le tendenze dell'«estate fitness»

di

PALERMO. Il 40% degli italiani conduce una vita sedentaria. Secondo il punto di osservazione privilegiato del Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), oltre 23 milioni di nostri connazionali preferiscono la poltrona a una sessione di sport. Dati in accordo con le ultime stime diffuse dall’Istat in base alle quali solo il 21,9% degli italiani dichiara di praticare un’attività sportiva in modo continuativo, il 9,2% lo fa in maniera saltuaria, mentre il 29,7% sostiene di fare qualche forma di attività fisica come nuotare, andare in bici o fare passeggiate di almeno due chilometri. Numeri non proprio incoraggianti, visti gli effetti negativi che la prolungata inattività fisica ha sulla salute individuale.

Di contro, infatti, numerosi studi, nel corso degli anni, hanno dimostrato gli effetti positivi che lo sport ha sulla salute fisica e mentale degli individui e sulla prevenzione e trattamento di malattie quali il diabete e l’obesità.

«Non solo le attività aerobiche quali il cammino, il nuoto e la bicicletta, ma anche l’allenamento di forza mediante il sollevamento di pesi liberi o l’utilizzo di macchine specifiche, producono effetti positivi sulla salute e, in particolare, sul controllo glicemico e sui fattori di rischio cardiovascolare», afferma Silvano Zanuso, Research & Communication Manager di Technogym e Visiting Professor in Clinical Exercise Science presso l’Università di Greenwich, a Londra. I mesi che precedono l’estate e l’estate stessa però spesso rappresentano il periodo ideale in cui molti - complici la prova costume, il maggiore tempo a disposizione e la voglia di stare all'aria aperta - decidono di riprendere o di praticare qualche nuovo sport per rimettersi in forma. Spesso uno stimolo in più può arrivare dagli allenamenti di gruppo, meglio se praticati a ritmo di musica. Tra le tendenze del settore, presentate nell'ultima edizione di Rimini Wellness, troviamo il Reggaeton Fitness, una novità esclusiva del fitness musicale fatto di aerobica, coreografie coinvolgenti a ritmo reggaeton, energetiche influenze hip hop, unite alla sensualità della salsa e della bachata. Novità più che estiva è poi il Will Power Grace Method, allenamento total body a piedi nudi. Spazio anche al Movida Fitness, un programma di fitness musicale, pre-coreografato, che unisce la ricerca della forma fisica al divertimento. A idearlo, l’italiano Sergio Cortassa.

«Movida Fitness ha un DNA proveniente dall'aerobica, rispetta quindi tutte le regole dell’aerobica di base; quello che cerchiamo di fare quando costruiamo le coreografie è di renderle il più fluide e il più intuibili possibile, per fare in modo che il programma di allenamento risulti semplice ma allo stesso tempo accattivante, così da fare divertire e sentire importante la persona che lo fa - spiega Cortassa -. Si tratta di un’attività cardiovascolare che permette di fare un ottimo lavoro di tonificazione su gambe, glutei e addominali, migliorare la coordinazione e la postura, abbassare lo stress, bruciare calorie e quindi dimagrire; il tutto a tempo di musica. Dai ritmi latino-americani all’hip hop, passando per il rock, gli utenti faranno un viaggio nel tempo e nello spazio, mettendo in primo piano il fisico ma anche la sfera emozionale».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati