Mercoledì, 24 Ottobre 2018
LA PROPOSTA

L'appello di Arbore: sì alla canzone italiana nelle scuole

CAMPOBASSO. «La canzone italiana deve essere adottata e divulgata nelle scuole»: è la proposta lanciata da Renzo Arbore al governo.

Lo showman ne parla con i giornalisti a margine del concerto della sua Orchestra Italiana a Campobasso.

«Credo sia importante - spiega - rivendicare che la cultura cosiddetta media, come la canzone popolare napoletana e la canzone d'autore, è invece cultura alta. Le nostre istituzioni non hanno ancora capito che i versi di Salvatore Di Giacomo, di Libero Bovio e di tanti altri, sono una cultura che rimarrà, come pure la canzone italiana».

Quindi illustra il suo progetto: «Sto facendo una piccola battaglia, e spero che il ministro Franceschini mi dia retta visto che ha già approvato questa cosa a parole, perchè la canzone italiana venga finalmente adottata anche dalle scuole, venga tradotta in inglese e venga divulgata. La canzone italiana del Novecento - prosegue - da 'Signorinellà fino a Simone Cristicchi, Daniele Silvestri, e Vinicio Capossela, passando per Dalla, Endrigo, Battisti, ha scritto pagine di cultura straordinarie. Sono pagine più forti di quelle che hanno scritto i francesi, perchè loro hanno cento canzoni meravigliose, ma poi si sono fermati. Quindi la nostra canzone andrebbe divulgata dalle istituzioni, dovrebbe essere interesse dell'Italia promuovere l'immagine del Paese attraverso la canzone. Speriamo che questa cosa venga raccolta».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X