corsi oif, formazione professionale, sviluppo italia sicilia, Bruno Marziano, Sicilia, In Sicilia così
L'assessore Bruno Marziano
CORSI OIF

Sviluppo Italia, Marziano: corsi per 5mila ragazzi al via entro un mese

di

PALERMO. “Se domani i dipendenti di Sviluppo Italia Sicilia torneranno al lavoro, nel giro di un mese dovrebbero partire i corsi di formazione per assicurare l’obbligo d’istruzione”. Lo afferma l’assessore regionale Bruno Marziano che oggi ha incontrato i 75 impiegati presso la società partecipata della Regione.

Questo personale si occupa dell’accreditamento degli enti, cioè dell’autorizzazione per organizzare i corsi. In ballo ci sono circa 45 milioni di euro relativi a 371 progetti per svolgere corsi rivolti a giovani in obbligo scolastico ma gli enti non possono attivarsi perché non hanno ancora ottenuto proprio l’accreditamento. Una brutta notizia per oltre 5 mila allievi in obbligo scolastico e per almeno 800 formatori da mesi senza stipendio che attendono di tornare al lavoro in un ente.

I dipendenti di Sviluppo Italia Sicilia, che si occupa di assistenza alle imprese, hanno iniziato a protestare dopo che la società è stata messa in liquidazione per una grave crisi finanziaria. Il piano di riordino delle partecipate e in generale le norme che regolano il mondo delle partecipate prevedono la chiusura degli enti coi conti in rosso, ma secondo i dipendenti la causa della crisi è legata al mancato affidamento di commesse da parte dei dipartimenti regionali, che si sono affidati a società esterne nonostante una direttiva del presidente Crocetta stabilisse il contrario.

Adesso i lavoratori sono pronti a tornare al lavoro per una settimana "per dare un segnale" nella speranza che la vertenza possa risolversi in loro favore. Domattina voteranno in assemblea e, salvo sorprese, la maggioranza dovrebbe decidere di tornare dietro alla scrivania. “Siamo pronti a dimostrare quanto valiamo – dicono alcuni dipendenti – e che in poco tempo autorizzeremo tutti gli enti”. Nel frattempo il dipartimento della Formazione compirà gli ultimi passaggi per sbloccare i finanziamenti e rimettere in moto il mondo della formazione professionale siciliana. Obiettivo che Marziano conta di raggiungere, se tutto andrà bene, nell’arco di un mese e comunque entro giugno.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati