Martedì, 11 Dicembre 2018
TELEVISIONE

"Felicia Impastato", la fiction sulla madre di Peppino: la prima alla Camera

anteprima, fiction, Sicilia, Cultura
Felicia Impastato

ROMA. «Felicia Impastato»: è il titolo della fiction Rai di Gianfranco Albano, con Lunetta Savino, che sarà proiettato in anteprima alla Camera dei deputati, questa sera alle ore 19, nella Nuova Aula dei Gruppi, in via di Campo Marzio 78.

Il film è ispirato alla storia di Felicia Impastato, la mamma di Peppino, morta il 7 dicembre del 2004 dopo aver combattuto per oltre 25 anni con l'obiettivo di far arrestare i responsabili della morte del figlio. Una donna la cui vita è stata segnata da un forte impegno civico, sociale e personale nella lotta alla mafia.

La proiezione dell'opera - una produzione Rai fiction e 11 marzo Film - sarà introdotta dagli interventi della Presidente della Camera, Laura Boldrini, del presidente del Senato, Pietro Grasso, del direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto, e di Giovanni Impastato, fratello di Peppino.

Intanto, lunedì 9 maggio, Cinisi, la cittadina siciliana in provincia di Palermo, ospita la «marcia dei 100 passi» in memoria di Peppino Impastato, nell'anniversario della sua uccisione, e la due giorni dell'Assemblea del Coordinamento nazionale delle comunità di accoglienza.

Il senatore modenese del Pd Stefano Vaccari, in qualità di componente della Commissione parlamentare Antimafia, parteciperà a entrambe le iniziative.

Alle 16 è previsto il corteo che prende il nome dai «cento passi» che dividono Casa Badalamenti alla Casa della memoria, mentre alle 21, presente il sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini, si terrà la cerimonia di apertura dei lavori dell'Assemblea nazionale del Cnca dal titolo «Il sociale..Oltre..Mare. Superare visioni e barriere per nuove strade di relazioni umane».

«Sono onorato - spiega il senatore Stefano Vaccari - di essere stato scelto per partecipare a due iniziative, strettamente intrecciate, dedicate a temi fondanti per la tenuta della democrazia e la coesione delle nostre comunità, ovvero la lotta alla criminalità organizzata e il governo dei flussi migratori internazionali. Dalla nostra capacità di affrontare questi temi dipende molto dello sviluppo futuro delle nostre società».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X