Domenica, 21 Ottobre 2018
PREMIER LEAGUE

Leicester a un passo dal titolo, ma Ranieri stupisce tutti: "Non guardo il Tottenham"

campionato, classifica, Leicester, premier league, Claudio Ranieri, Sicilia, Sport
L'allenatore del Leicester Claudio Ranieri

LEICESTER. È un Claudio Ranieri sereno quello che commenta il dopo gara del suo Leicester contro il Manchester United. Il titolo è a un passo e potrebbe anche arrivare stasera se il Tottenham non vincesse col Chelsea, ma il tecnico sorprende tutti quando risponde alla domanda se guarderà o meno la partita degli Spurs. «Non guarderò la gara del Tottenham, sarò l'ultimo uomo del Regno a sapere come sarà andata. Raggiungerò mia madre di 96 anni per pranzare con lei e durante la partita sarò in volo per tornare in Inghilterra». Claudio Ranieri sorride: il suo Leicester, dopo il pari con lo United, ha fatto un altro passo verso lo storico titolo della Premier League. Un punto preziosissimo che non è bastato per fare festa a Manchester, ma se il Tottenham distaccato di otto punti domani sera non batte il Chelsea per il Leicester sarà scudetto.

«Ho fatto i complimenti ai ragazzi - dice Ranieri ai microfoni di Fox Sports - Non guardiamo mai ai punti che mancano, chiedo solo alla squadra di mostrare carattere, del resto noi non siamo bravi come le grandi, ma facciamo cose eccezionali perchè sappiamo lottare con tutti».  Anche con lo United: «Ci aspettavamo che oggi sarebbe stata dura. Il Manchester United ha grandi campioni e Van Gaal sta facendo un grande lavoro - ha detto Ranieri -. Noi non abbiamo iniziato benissimo, forse eravamo un pò tesi e senza Vardy mancava la profondità. Siamo stati bravi a restare calmi e compatti e dopo il pareggio abbiamo preso più coraggio, determinazione e tranquillità. Non siamo bravi come le grandi, sappiamo i nostri limiti e senza Vardy è più difficile perchè con Vardy devono sempre stare in 2-3 attenti ai suoi movimenti.

Sarò l'ultimo uomo nel Regno Unito che guarderà la partita del Tottenham. Ringrazio i tifosi perchè se stiamo facendo questo è merito soprattutto dei tifosi. Ho fatto i complimenti ai ragazzi e gli ho detto che dobbiamo continuare cosi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X