Martedì, 11 Dicembre 2018
SERIE A

Flop Inter contro la Lazio. Mancini: "Prova pietosa"

ROMA. La Lazio batte l'Inter 2-0 (1-0) nel posticipo della 36/a giornata della serie A. I bianconcelesti passano in vantaggio all'8' del primo tempo con Klose, quinta rete stagionale per il tedesco, il raddoppio al 39' della ripresa con Candreva su rigore fischiato dall'arbitro Banti per un fallo di su Keita di Murillo, che rimedia il secondo giallo e lascia l'Inter in dieci nei minuti finali. La Lazio sale a quota 51, a quattro punti dal Sassuolo. L'Inter resta ferma a 64.

Domani pomeriggio l'Inter tornerà ad allenarsi ad Appiano Gentile dopo aver detto addio alla Champions League. I nerazzurri, ormai esclusi dalla matematica nella corsa al terzo posto, prepareranno sfida contro l'Empoli di sabato alle 18, ultima partita a San Siro della stagione. Roberto Mancini ritroverà la squadra dopo la sconfitta contro la Lazio di ieri. Ci sarà probabilmente un duro confronto con i giocatori perchè il tecnico è rimasto molto deluso e arrabbiato dalla prestazione dell'Olimpico.

«L'impatto - ha detto dopo la partita - è stato pietoso, siamo scesi in campo molli e in attacco manca qualità. Sono stati i primi 20 minuti peggiori di sempre. Abbiamo meritato di perdere e sono amareggiato per l'atteggiamento di alcuni giocatori. Molti devono capire che l'Inter è l'Inter». Contro l'Empoli non ci sarà Murillo, squalificato per l'espulsione rimediata ieri in occasione del rigore «da polli», come l'ha definito Mancini. L'allenatore ora pretende una dimostrazione d'orgoglio nelle ultime due partite della stagione: contro l'Empoli a San Siro, per congedarsi con una vittoria dal pubblico nerazzurro, e nella trasferta contro il Sassuolo che intanto ha superato il Milan in classifica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X