Domenica, 21 Ottobre 2018
ANTICIPI DI SERIE A

L'Udinese ne prende 5 dal Toro, non arrivano i punti salvezza

UDINE. L'Udinese fallisce il match-point per la salvezza. Nell'anticipo della diciassettesima giornata di ritorno del campionato, la formazione friulana incappa in una giornata no. Nella gara peggiore della gestione De Canio incassa il pesante "schiaffo" del Torino di Ventura tornato a brillare, dopo un periodo di appannamento, troppo tardi per cullare sogni europei.

Imprecisa nei passaggi e poco aggressiva nel pressing, condizionata forse dalla pressione di dover cercare tre punti pesanti per staccare finalmente il tagliando della salvezza dopo una stagione travagliata, l'Udinese non riesce a rendersi incisiva e consegna il primo tempo al Torino. I granata ringraziano e ne approfittano per condurre il gioco con la tranquillità di chi può stare in campo a mente sgombra e puntare solo a migliorare la propria classifica senza assilli.

Esclusa un'occasione in avvio di gara di Matos, che fallisce la conclusione a tu per tu con Padelli su cross dalla destra di Edenilson, è il Torino a dettare legge in campo. Lo si capisce subito, già all'11', quando Belotti si vede annullare il gol per un fuorigioco di centimetri. Un giro di lancette e il vantaggio granata arriva sugli sviluppi di un calcio d'angolo con un colpo di testa di Jansson.

L'Udinese è in balia del Torino che legittima il vantaggio allo scadere con il raddoppio firmato da un destro di Acquah che raccoglie palla in area e spedisce sotto l'incrocio dei pali. L'Udinese rientra in campo dopo l'intervallo con l'obbligo di recuperare lo svantaggio. Al 2' della ripresa il colpo di testa di Felipe che sfrutta un assist di Bruno Fernandes illude i bianconeri di poter centrare la rimonta. Ma le speranze friulane si infrangono in meno di 10', messe al tappeto da un micidiale uno-due della coppia d'attacco granata Martinez-Belotti, che sfrutta il campo aperto in contropiede lasciato da centrocampo e difesa bianconera.

Lanciato da Acquah, Martinez si libera di Heurtaux e poi di sinistro infila Karnezis dopo appena 2'. E al 10' Belotti si rende protagonista di una grandissima azione personale. Imbeccato da Martinez, l'attaccante granata parte dalla sua metà campo, si fa tutto il campo bevendosi centrocampo e difesa bianconere prima di mettere a sedere Karnezis e depositare in fondo al sacco.

De Canio prova a giocarsi le carte Hallfredsson e Perica per Matos ed Edenilson, schierato nell'undici titolare al posto di Widmer, costretto al forfait dell'ultimo minuto per un affaticamento al polpaccio. Ma non basta per rimettere in carreggiata un'Udinese incappata decisamente in una giornata no, inconsistente e in difficoltà praticamente in tutti i reparti. Così, nel finale c'è ancora tempo per la 'manita' del Torino, firmata da Martinez che scappa ancora una volta in contropiede nelle maglie apertissime della difesa bianconera e sigla una doppietta.

Nell'altro anticipo di serie A la Fiorentina, che non sa più vincere, non va oltre lo 0-0 in casa del Chievo. Una divisione della posta giusta, con un paio di ottime occasioni per parte, con due pali colpiti uno da Zarate e l'altro da Rigoni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X