Mercoledì, 18 Luglio 2018
SERIE A

Il Carpi ne fa 4 al Genoa, per il Palermo ora è ancora più dura

MODENA. Il ritiro voluto da Castori ha fatto benissimo al Carpi, che con una grande prestazione supera al 'Braglia' di Modena il Genoa 4-1. Un risultato che permette agli emiliani, reduci da due sconfitte di fila, di salire in classifica a quota 31 e di portarsi a +3 e a +4 su Palermo e Frosinone impegnate oggi.

Parte subito lanciatissima la squadra biancorossa, che nei primi 10 minuti prova subito a sbloccare la gara con Mbakogu e Di Gaudio senza però avere fortuna. Alla mezzora batte un colpo il Genoa con un tiro di Rigoni, ma la sua conclusione è deviata da Poli. Poco dopo, al 34', però gli ospiti passano in vantaggio: Ansaldi trova Dzemaili, che una volta superato Letizia mette in mezzo per Pavoletti e indisturbato realizza l'1-0.

La partita, tuttavia, cambia completamente al 46', quando Letizia parte in velocità in contropiede e costringe Izzo (già ammonito) a commettere fallo: secondo giallo ed espulsione. Tre minuti dopo i biancorossi centrano il pareggio con una rovesciata di Di Gaudio (assist di Mabkogu) e al 50' arriva addirittura il vantaggio con il gol di Lollo su assist di Pasciuti.

Nella ripresa, con il Genoa senza Gasperini (espulso all'intervallo per proteste) il Carpi mette subito in ghiaccio la partita con la rete del 3-1: assist dalla fascia sinistra di Di Gaudio per Pasciuti che segna comodamente da centro area. L'undici di Castori ha due ghiotte occasioni con Lasagna per siglare il 4-1, ma il poker ci sarà soltanto al 41' con Sabelli, che si fa trovare pronto sulla ribattuta di Lamanna dopo il cross di Letizia. Per il Carpi il successo da record - mai fatti quattro gol in una sola partita - riaccende la speranza salvezza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X