Lunedì, 22 Ottobre 2018

Criticata per come tiene il figlio, il web contro modella: "Tiene di più ai selfie"

SYDNEY. Si sa, a volte il web sa essere impetuoso.

Stavolta il popolo degli internauti si è letteralmente scagliato contro l'australiana Chontel Duncan per un selfie che - secondo molti - ha messo a rischio la sicurezza del figlio nato appena 13 giorni fa.

In molti hanno accusato la modella di "tenere di più al selfie perfetto" invece che alla salute del bambino, in braccio insieme a lei.

Dalla foto postata sui social, si può vedere la Duncan che con una mano scatta il selfie mentre con l'altra tiene il bambino, incurante della sua posizione.

Il piccolo, infatti, appare con la testa alzata invece che adagiata sul petto della madre, mettendo a rischio il collo ancora fragile.

«Oh mio Dio - attacca un fan - il povero collo del neonato! Impara a tenere il bambino in maniera corretta. È più importante del selfie!».

Tuttavia, di fronte a tante critiche, la modella ha risposto così:

«Non sarò gentile con chi mi ha denigrato e mi ha accusato di non essere una buona mamma - scrive la modella - Geremiah ha alzato la testa per un istante dal mio petto proprio mentre scattavo la foto. Poi l’ha immediatamente rimessa
sul mio seno. Abbiate fede gente e magari se la mia pagina su Instagram non vi piace, potete tranquillamente evitare di seguirla».

Non è la prima volta che la Duncan - considerata guru del fitness - viene criticata.

Già durante la gravidanza, non aveva raccolto i consensi di alcuni per via dei suoi duri allenamenti che si sono protratti fino a poco tempo prima del parto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X