Labrador "fiuta-diabete" salva il suo padroncino di 7 anni: la storia di Luke e Jedi

Un bambino di 7 anni, Luke Nuttell è stato salvato dal suo labrador nero, di 3 anni. Jedi, il nome del cane, è in grado di sentire l’odore dei picchi glicemici e delle crisi di ipoglicemia. E’ stato addestrato da quando era cucciolo ad avvisare mamma Dorrie quando “fiuta” questi cambiamenti di zucchero nel sangue di Luke. Il cane ha seguito un programma speciale che allena il fiuto dei cani a sentire il glucosio nel sangue.
Il bimbo - come spiega italiasalute.it - ha sempre con sé il monitor per il monitoraggio continuo del glucosio, ma non sempre funziona come dovrebbe. Se lo zucchero nel sangue diventa troppo basso, inizia a perdere sensibilità nelle mani e nei piedi, soffre di vertigini, ha dolori allo stomaco ed è a rischio di convulsioni.
Una notte il labrador capisce che la presenza di zuccheri nel sangue del padroncino è in forte calo, ma l’allarme del monitor non parte. E il cane corre in camera dei genitori di Luke e comincia ad abbaiare come un matto. Un comportamento anomalo che spaventa la mamma di Luke, che va a controllare Luke, e misura il livello di glucosio nel sangue. Era 57 mg/dl, un valore molto basso. Prima che il bambino vada in crisi ipoglicemica, corre in ospedale.

Su Facebook, intanto, è stata anche aperta una pagina per aiutare Luke intitolata "Saving Luke".

© Riproduzione riservata