FINANZIARIA

Comuni, servizi a rischio senza i tagli dei gettoni di sindaci e consiglieri

di

Ai Comuni andranno comunque 35 milioni in meno e ora toccherà alle giunte decidere se ridurre gli stipendi o tagliare servizi ai cittadini

finanziaria regionale, tagli comuni sicilia, Alessandro Baccei, Leoluca Orlando, Sicilia, Economia

PALERMO. Il taglio c'è ma non si vede. I deputati hanno salvato i sindaci dalla riduzione dello stipendio ma l'assessore all'Economia, Alessandro Baccei, aveva già calcolato in bilancio l'effetto di quella norma della Finanziaria, poi bocciata.

Il risultato è che ai Comuni andranno comunque 35 milioni in meno e ora toccherà alle giunte decidere se ridurre gli stipendi o tagliare servizi ai cittadini.

È uno dei nodi irrisolti della Finanziaria approvata ieri con 49 voti favorevoli, 21 contrari e 3 astenuti. Il caso sindaci ha tenuto banco per giorni. Baccei aveva concordato da tempo con Roma l'allineamento delle retribuzioni di sindaci, assessori e consiglieri comunali ai parametri in vigore nel resto d'Italia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati