Belen al Denim Day di Milano contro la violenza sulle donne: "Ho paura anch'io"

Belen Rodriguez a Milano è bellissima sul red carpet del Denim Day, l'iniziativa di Guess Foundation Europe contro la violenza sulle donne. L'argentina ha scelto di indossare un abitino nero aderente, che le ha lasciato le spalle scoperte. In formissima (il suo lavoro in palestra è quotidiano e costante), sorridente, Belen Rodriguez al Denim Day a Milano è arrivata da sola, senza accompagnatore e ha scelto il nero per essere irresistibilmente elegante.

 

Le voci di crisi con il marito Stefano De Martino continuano a riepire l'aria, sussurri sempre più intensi, eppure Belen Rodriguez al Denim Day a Milano, pur se davanti ai flash da sola, senza avere al fianco il ballerino, appare serena. Il black le dona e non è il colore del suo umore, almeno così sembra. Per la 30enne la crisi è una colossale bugia. "La verità  è che va tutto bene. Se mi chiedi perché si ostinano a scrivere queste cose ti rispondo che non lo so. Non li ammazzo solo perché è illegale. Non ho niente da dire, continuano a diffondere bugie, sembra quasi che i giornalisti vivano a casa mia ma non è così", spiega a Tgcom24. Da gossip.it.

Intervistata da Maria Claire, la showgirl è apparsa orgogliosa di essere stata prescelta:

"E' un argomento che mi sta davvero a cuore e penso che subire violenza sia l'incubo peggiore di ogni donna. A chi non è capitato di andare in bagno in un ristorante, magari quando la sala si sta svuotando, senza la paura che qualcuno possa entrare all’improvviso? Persino vedere uno stupro recitato in un film, mi fa stare male. Non riesco a spiegarmi come nella mente di un uomo possano scatenarsi certi meccanismi".

La Rodriguez non sopporta chi dà la colpa alle donne perché 'se la sono cercata':

"A questi qui, per la rabbia io li prenderei a botte! Forse si tratta di persone malate, da curare. Il punto è che non è tanto in ballo l’emancipazione: per me, l’abbiamo già conquistata da molti anni, non in tutte le culture, s’intende...Viaggiando vedo donne velate con i mariti vestiti all’occidentale. È una cosa che mi dà molto fastidio ma capisco: è un fatto culturale. Di sicuro, c’è ancora molto maschilismo nel mondo, ed è una vergogna. Pensa solo a quando una donna finisce una relazione con un uomo: è sempre lei la poco di buono, no?".
Per questo motivo Belen sta già insegnando al piccolo Santiago il rispetto per il prossimo:

"Qualche consiglio già ce l’ho. Sto cercando di educarlo con equilibrio, dicendogli che siamo tutti uguali e con gli stessi diritti. Partiamo dal fatto che non sono una persona bigotta, mi sembra chiaro. Ad una me stessa adolescente direi : 'Sii più decisa, meno insicura e più rispettosa di te stessa in certe situazioni'. Anche se, sai che ti dico? Alla fine mi direi: 'Non cambiare. Sbagliando s’impara e noi siamo la soluzione dei nostri problemi. Oggi mi applaudo da sola: sono diventata la donna che volevo essere'".

 

© Riproduzione riservata