L'ARCIPELAGO

Ciclone Winston colpisce le Fiji, 18 le vittime. In 6.000 senza casa

Oltre 6.000 residenti in tutto l'arcipelago sono state evacuate in rifugi d'emergenza dopo che il ciclone Winston ha distrutto le loro abitazioni

Ciclone winston, fiji, sfollati, vittime, Sicilia, Mondo

WELLINGTON.  Sono almeno 18 i morti in seguito al ciclone che colpito nel fine settimana le Fiji, secondo un bilancio reso noto oggi dalle autorità.

Ancora difficili le comunicazioni con alcune isole, tra cui le Koro che hanno subito i danni maggiori. Oltre 6.000 residenti in tutto l'arcipelago sono state evacuate in rifugi d'emergenza dopo che il ciclone Winston ha distrutto le loro abitazioni.

Lo scorso 20 febbraio, le autorità delle isole Fiji hanno dichiarato lo stato di emergenza per l'arrivo sull'arcipelago del ciclone Winston accompagnato da violenti venti fino a 285 chilometri (177 miglia) orari.

I voli internazionali sono stati cancellati e le autorità hanno invitato la popolazione a trovare ripari sicuri per la notte. Le autorità hanno imposto il coprifuoco nazionale alle 06:00 p.m. locali.

Il primo ministro Voreqe Bainimarama ha assicurato su Facebook che i centri di evacuazione dell'isola sono operativi e che il governo è pronto ad affrontare una potenziale crisi.

«Come nazione, siamo di fronte ad una grave prova», ha scritto. «Dobbiamo stare insieme come popolo e aiutarci a vicenda.»  Il governo ha dichiarato lo stato di calamità naturale per 30 giorni, dando poteri speciali alla polizia per effettuare arresti anche senza un mandato nell'interesse della sicurezza pubblica.  Secondo il Joint Typhoon Warning Center americano i venti portati da Winston hanno raggiunto i 285 km orari con raffiche di 350 kmh (155 mph) all'ora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati