RISCHIO ESTINZIONE

Australia, 262 koala "sfrattati" da una miniera di carbone

Il progetto per una miniera di carbone in Australia ha ricevuto il via libera del tribunale a distruggere l'habitat di 262 koala, che saranno trasferiti altrove

australia, habitat naturale, koala, miniera, Sicilia, Mondo

SYDNEY. Il progetto per una miniera di carbone in Australia ha ricevuto il via libera del tribunale a distruggere l'habitat di 262 koala, che saranno trasferiti altrove se la compagnia che ha ottenuto la concessione andrà avanti con il suo piano da 1,2 miliardi di dollari australiani. La corte del Nuovo Galles del Sud che si occupa di temi ambientali ha così deciso nel caso portato in tribunale da un gruppo ambientalista locale, l'Upper Mooki Landcare, contro la società Shenhua Watermark Coal e il ministro della Pianificazione dello Stato australiano.

I koala si trovano Gunnedah, dove dal 2009 a oggi la popolazione di questi marsupiali si è ridotta del 70%. Secondo gli ambientalisti, il progetto della Shenhua non protegge adeguatamente la fauna locale dal rischio di estinzione.

La compagnia ha spiegato che cercherà di incoraggiare gli animali a spostarsi naturalmente, e se non ci riuscirà gli esemplari saranno trasportati a mano in altra località. Per il gruppo 'verde' c'è tuttavia un rischio elevato che la popolazione locale di koala si estingua, nel caso in cui il piano per lo 'sfratto' non dovesse andare a buon fine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati