MANOVRA

Associazioni, consorzi ed ex Pip. Alla Regione Finanziaria sotto assedio: duemila emendamenti

di

Numerose le richieste di sostegno ai forestali. E intanto in Finanziaria possibilità di nuove assunzioni di portaborse

Sicilia, Politica

PALERMO. I deputati tornano all’assalto della Finanziaria proponendo oltre duemila emendamenti che nella stragrande maggioranza dei casi prevedono un aumento della spesa. I parlamentari proveranno in Aula a ottenere contributi per associazioni, enti e sigle del proprio territorio ma la coperta è cortissima.

L’assessore all’Economia, Alessandro Baccei, in questi giorni ha ribadito che senza le riforme e tagli per 450 milioni, da Roma non arriveranno 500 milioni necessari a chiudere il bilancio. Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, intanto ha spiegato alla sua maggioranza di voler riproporre alcune norme cassate in commissione: tra queste il finanziamento a una ventina di sigle ritenute meritevoli, per un totale di circa 30 milioni.

Intanto un articolo della manovra consente ai deputati di adeguare i contratti ai portaborse o assumere nuovi collaboratori. I tagli ai costi della politica varati dal governo Monti e recepiti in Sicilia, spiegano dall’Ars, avevano congelato la spesa dei deputati per i collaboratori al 31 dicembre 2013.

 

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati