IL CASO

Precari assunti senza saperlo, Crocetta: subito un'inchiesta amministrativa

assunzioni, ex pip, precari, Sicilia, Cronaca

PALERMO. "Questa storia sa di truffa, acquisiremo tutte le carte e le consegneremo immediatamente alla Procura di Palermo. È una vicenda veramente insolita". Lo dice all'ANSA il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, commentando le presunte assunzioni fantasma che coinvolgerebbero un centinaio di precari ex Pip e alcune aziende non siciliane.

"Chi ha dato i nomi di questi lavoratori alle imprese? Questi lavoratori non sanno davvero nulla? Mentre risultavano assunti altrove percepivano ugualmente il sussidio pubblico?", sono alcuni interrogativi che pone Crocetta. "Disporrò subito una inchiesta amministrativa - annuncia il governatore - convocherò l'assessore al Lavoro e l'Inps. Chi ha sbagliato deve pagare, non possiamo tollerare truffe al sistema pubblico, sono soldi dei cittadini".
Intanto, il Dipartimento Lavoro della Regione siciliana ha chiesto all'Inps di sospendere immediatamente il pagamento del sussidio riferito alle sole posizioni anomale. Lo ha reso noto il direttore regionale dell'Inps, Maria Sciarrino. Contestualmente la Regione ha disposto la pubblicazione sul proprio sito Internet dell'elenco dei lavoratori interessati, i quali potranno ottenere il pagamento del sussidio, previa presentazione, entro i prossimi cinque giorni, agli uffici dello stesso Dipartimento Lavoro della Regione siciliana, di copia della denuncia presentata all'Autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati