LA DENUNCIA

Confcommercio-Cer: in 20 anni tasse locali aumentate del 248%

In venti anni, dal 1995 al 2015, anche la pressione fiscale è passata dal 40,3% al 47%

aumento, cer, confcommercio, finanza, fisco, tasse, Sicilia, Economia

ROMA. In venti anni, dal 1995 al 2015, la pressione fiscale è passata dal 40,3% al 47%. È quanto denuncia l'ultima ricerca Confcommercio-Cer su finanza pubblica e tasse locali.

Nello stesso periodo le tasse locali sono passate da 30 miliardi a 103 miliardi di euro con una crescita del 248%, mentre le tasse centrali sono passate da 228 miliardi a 393 miliardi con una crescita del 72%. Dal 2011 al 2015 - sottolinea la Ricerca - le imposte sugli immobili sono cresciute del 143% passando da 9,8 miliardi a 23,9 miliardi di euro.

Grazie alla riduzione della prima casa nel 2016 ci sarà un calo di queste imposte del 19%. Dal 2011 al 2015 la tassa dei rifiuti è cresciuta del 50%. Secondo le stime di Confcommercio nel 2016 le imposte sugli immobili e sui rifiuti cresceranno complessivamente dell'80% rispetto al 2011, passando da 15,4 miliardi a 27,8 miliardi di euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati