LA STORIA

Un club esclusivo e un ristorante, un pezzo di Sicilia pulsa nel cuore di Londra

di

Luca Del Bono è nato nelle Eolie e vive nella capitale britannica dove ha costruito un piccolo «impero». Nella piscina della sua Spa c'è acqua del mare di Lipari

Luca Del Bono, Sicilia, La bella Sicilia

Indro Montanelli raccontava una storiella: un barbiere, dopo un bombardamento, accolse Winston Churchill con un cartello piantato sulle macerie, «Business as usual», si lavora come al solito. Quando il primo ministro ne lodò la tempra british, l'eroico barbiere si presentò: «Pasquale Esposito, napoletano».

Mister Del Bono viene da Lipari e parla italiano con forte accento inglese: «Mi scusi,i vivo in Inghilterra da troppi anni», si giustifica. Luca Del Bono racconta di essere nato «sotto il vulcano delle Eolie, Iddu», da padre siciliano, di origini palermitane, e madre inglese, e di essere quindi un mix di «entusiasmo e passione italiani e determinazione britannica».

Business is business, insomma. Con queste credenziali, dopo studi in Sicilia e a Oxford e una fortunata parentesi con Quintessentially, club di servizi di concierge superlusso a livello internazionale, Del Bono in pochi anni è diventato un punto di riferimento nella Londra che conta e un contatto indispensabile per gli investitori interessati al settore immobiliare. Non ama che venga fuori di lui un ritratto vip, però ve lo dobbiamo dire: Luca è amico di Carlo d' Inghilterra al quale ha regalato dei limoni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati