SICUREZZA

Festival al via, scatta la red zone

Sicilia, Sanremo

SANREMO. E' scattata stamani attorno al teatro Ariston di Sanremo la cosiddetta 'red zone' che accompagnerà tutta la settimana del Festival con controlli a campione, sia documentali che su persone anche con l'utilizzo del metal detector.

La zona rossa si estende tra via Matteotti e le traverse di via Cavour e piazza Colombo e tra piazza Mameli e via Palazzo. I controlli saranno intensificati all'avvicinarsi della serata. Oltre 300 agenti e militari presidieranno il territorio con controlli via terra anche con l'impiego di squadre speciali dell'antiterrorismo.

Controlli anche via mare con le motovedette della polizia e della Guardia Costiera e via aerea con elicotteri di polizia e carabinieri e con l'istituzione di una no fly zone per ultraleggeri e droni. Previste bonifiche a sorpresa nei tre obiettivi sensibili che sono il Teatro Ariston, il Palafiori (sede di Casa Sanremo) e Villa Ormond, dove è presente una postazione Rai per il Dopo Festival.

Agenti e militari, inoltre, potranno essere dotati di telecamera remotizzata in grado di inviare filmati al centro per la gestione della sicurezza che è stato istituito in Commissariato, dove sono collegate in rete 122 telecamere dislocate in tutta la città e dove saranno presenti per tutta la settimana del Festival: uomini delle forze di polizia, ma anche 118, personale della Rai e di tutti i nuclei di pronto intervento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati