LAVORO

Formazione, 10 mesi senza stipendio:
scatta la protesta degli ex sportellisti

di

Sono in 1.750, dovrebbero aiutare gli altri a trovare lavoro. Da oggi sit-in a Palermo. Previsto uno sciopero della fame

formazione, LAVORO, sportellisti, Sicilia, In Sicilia così

PALERMO. Da dieci mesi senza stipendio, senza la prospettiva di un lavoro stabile, gli ex sportellisti, lavoratori della formazione esperti in politiche del lavoro, da oggi inizieranno una protesta estrema: un gruppo di loro ha annunciato lo sciopero della fame e presidieranno giorno e notte, dicono, l’ingresso dell’assessorato regionale al Lavoro di via Trinacria a Palermo.

Riesplode così la protesta di un bacino di 1.750 persone che nel 2010 ha preso parte a un progetto triennale finanziato con fondi Ue e non più rinnovato. «Da ottobre 2013 - racconta Adriana Vitale, una dei leader del gruppo - abbiamo lavorato in tutto nove mesi».

Una vertenza che si lega al sistema delle politiche del lavoro, cioè agli strumenti per aiutare i disoccupati: in base alle indicazioni dell’Europa, le regioni devono puntare soprattutto su politiche attive, cioè non sull’erogazione di ammortizzatori fine a se stessa ma su iniziative per aiutare a trovare un posto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati